16:23 25 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
5013
Seguici su

I capi militari e diplomatici statunitensi stanno considerando la possibilità di cambiare la strategia di guerra in Afghanistan, concentrandosi sulla cooperazione militare allargata alla Russia. Lo riporta il Washington Times.

"Nel corso di vari eventi di questa settimana, il Segretario di Stato Rex Tillerson e il generale John Nicholson, comandante in capo delle forze USA in Afghanistan, ha parlato pubblicamente di interessi comuni di Washington e Mosca nella guerra, in grado di soddisfare gli obiettivi più ambiziosi di ogni paese della regione nel campo della sicurezza", scrive la pubblicazione sottolineando che questa partership è in fase di negoziazione.

Funzionari del Pentagono hanno detto al Washington Times che il presidente del Joint Chiefs of Staff, generale Joseph Dunford, nell'ultimo anno ha incontrato dieci volte il suo omologo russo Valery Gerasimov. Tuttavia i due generali "hanno convenuto di non divulgare i dettagli dei colloqui", ha detto il colonnello Patrick Ryder.

La pubblicazione fa anche riferimento a possibili aree di cooperazione tra la Russia e gli Stati Uniti in Afghanistan, come la lotta contro la produzione di droga e il terrorismo. Ma, secondo gli analisti, tale cooperazione può essere difficile, soprattutto tenendo conto della guerra tra l'Unione Sovietica e gli Stati Uniti in questo paese.

Tuttavia, continuano gli esperti, un accordo militare tra Mosca e Washington potrebbe servire come deterrente per l'espansione dell'influenza iraniana in Medio Oriente.

 

Correlati:

Il Pentagono ha reso noto il numero di militari statunitensi in Afghanistan, Iraq e Siria
Afghanistan comprerà elicotteri americani mantenendo quelli russi
Afghanistan, Mosca chiede indagine su legami NATO-IS dopo reportage
Tags:
Cooperazione militare, Negoziati, Partnership, Cooperazione, Afghanistan, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook