01:57 02 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
211
Seguici su

L'agenzia Bloomberg ha stilato un elenco delle 50 persone più influenti del 2017, tra cui imprenditori, funzionari, esperti e personalità della cultura. Tra questi ci sono i "robot russi" legati alla campagna elettorale negli Stati Uniti

"La rivelazione di Facebook dei falsi account legati alla Russia, che hanno attirato un pubblico di 126 milioni di persone da giugno 2015 ad agosto 2017, dimostra la profondità della guerra dell'informazione effettuata attraverso i social network negli Stati Uniti", scrive Bloomberg motivando la decisione di aggiungere questi "robot" alla sua lista.

Bloomberg rileva che i servizi di sicurezza russi hanno pagato circa 100 mila dollari per più di 3 mila annunci pubblicitari in Facebook e Instagram prima e dopo le elezioni presidenziali statunitensi del 2016. Twitter ne ha identificati 2752 di questi falsi account legati alla Russia.

Da quasi un anno negli Stati Uniti sono in corso le indagini per provare l'effettiva interferenza di Mosca nelle elezioni presidenziali che hanno portato Donald Trump alla Casa Bianca. Ad esse collaborano pure Facebook, Twitter e Google.

La Russia ha ripetutamente negato qualsiasi coinvolgimento nell'interferenza nelle elezioni americane.

Correlati:

Il Messico sarà la prossima vittima dell’interferenza russa
Spagna, socialisti chiedono spiegazioni al governo su interferenza russa in Catalogna
Trump: accuse di interferenza sono barriera alle relazioni con la Russia
Tags:
elezioni, interferenza, robot, Bloomberg, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook