Widgets Magazine
02:34 12 Novembre 2019
Yellowstone Supervolcano

Nuovo cataclisma potrebbe riportare la Terra al periodo preistorico

© AP Photo / Julie Jacobson
Mondo
URL abbreviato
457
Seguici su

La prossima eruzione di un super-vulcano sarà tragica per l'umanità non solo per il numero di potenziali vittime, ma anche per i danni irreversibili.

I ricercatori dell'Università di Bristol hanno mostrato che le ultime grandi eruzioni si sono verificate 20.000-30.000 anni fa. L'analisi statistica dimostra che le eruzioni di 1000 gigatonon sono più comuni.

Il Daily Mail, citando il professore Jonathan Rugger, sostiene che l'umanità è stata fortunata che un super-vulcano non sia esploso. Ma ciò sicuramente accadrà in futuro.

Le gigantesche emissioni di cenere di una tale eruzione oscureranno i raggi solari per decenni, modificando le condizioni meteorologiche. Ad esempio, l'eruzione del vulcano Toba a Sumatra, avvenuta 75.000 anni fa, ha gettato nell'atmosfera 2.800 km³ di cenere. Questo è sufficiente ad oscurare completamente circa la metà degli Stati Uniti o dell'Europa.

Per immaginare approssimativamente le conseguenze di tali disastri nei tempi moderni, si può guardare l'attività del vulcano islandese Baurdarbunga nel 2014-2015. Per mezzo anno nell'Europa occidentale, a causa della cenere, i voli di linea hanno subito significative modifiche.

Il collasso climatico dovuto al rilascio di enormi quantità di cenere durante l'eruzione di un super-vulcano riporterebbe la Terra ai tempi preistorici.

Correlati:

Il 2018 sarà un anno funesto
Scienziati calcolano le probabilità di caduta di un meteorite su una persona
Media prevedono caduta gigante meteorite tra tre giorni
Tags:
disastro, pericolo, eruzione, Vulcano, scienza
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik