Widgets Magazine
23:03 19 Settembre 2019
La Duma della Federazione Russa

Ai giornalisti dei media americani è vietato assistere alle udienze della Duma di stato

© Sputnik . Vladimir Fedorenko
Mondo
URL abbreviato
7330
Seguici su

La Duma di Stato vieterà ai giornalisti degli Stati Uniti di assistere alle sue udienze, ha detto il capo della commissione per il Regolamento e il controllo Olga Savastyanova.

Lunedì il progetto di risoluzione verrà discusso dalla commissione per il regolamento, martedì verrà mandato in rassegna presso il Consiglio della Duma di Stato, e infine mercoledì verrà discusso in occasione della sessione plenaria della camera bassa. I deputati raccomanderanno una misura simile alle Assemblee legislative delle regioni.

Secondo la Savastyanova, la decisione entrerà in vigore dopo l'adozione, la prossima settimana.

Ha sottolineato che tali misure sarebbero una risposta alla privazione dell'accreditamento dei giornalisti RT nel Congresso degli Stati Uniti.

"Con tale risoluzione, da esaminare presso il Consiglio della Duma di Stato e alla sessione plenaria, vogliamo esprimere l'inammissibilità degli attacchi ai valori democratici, alla libertà di parola e al diritto di ricevere informazioni obiettive" ha spiegato la deputata.

Ai giornalisti di RT è stato negato l'accreditamento al Congresso degli Stati Uniti dopo aver registrato il canale televisivo come agente straniero. Il Cremlino ha detto di essere "profondamente deluso" dalla decisione delle autorità statunitensi. Successivamente, il parlamento e il Ministero degli esteri hanno parlato dell'imposizione di misure di ritorsione contro le azioni di Washington.

La privazione dell'accreditamento è una continuazione della politica di pressione di Washington sui media russi. In precedenza, il Ministero della giustizia degli Stati Uniti ha introdotto RT e la società partner di Sputnik Reston Translator nella lista degli agenti stranieri. Inoltre, il Congresso ha organizzato un'udienza sulla possibile "influenza della RT sulle elezioni presidenziali".

A ottobre Twitter ha bloccato la pubblicità sui canali di proprietà di RT e Sputnik. In questo caso, Twitter, Facebook e Google hanno confermato al Congresso che non possedere alcuna prova di un intervento di Mosca nelle elezioni degli Stati Uniti.

In risposta alle operazioni di Washington in Russia è stata adottata una legge, secondo la quale i media stranieri debbano essere riconosciuti come agenti stranieri se sono finanziati dall'estero.

Correlati:

L'UE: minaccia alla libertà di stampa in Russia dopo la legge sui media
Il Cremlino ha reagito alla decisione presa su RT in USA
Consiglio russo risponde all'accreditamento rifiutato ad RT al Congresso USA
Google ha spiegato la situazione sulla "classificazione" dei materiali Sputnik e RT
Tags:
mass media, Censura, censura, Media, Guerra mediatica, Congresso, Twitter, Google, Sputnik, Duma, RT, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik