21:40 24 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
8420
Seguici su

La Russia nell'ambito del nuovo programma di governo per le armi negli anni 2018-2027 svilupperà il complesso militare anti-satellite Rudolph.

Lo ha comunicato il dirigente del Ministero della Difesa Oleg Achasov, che ha letto la relazione del nuovo programma al Consiglio della Federazione.

In precedenza alcune imprese attive nel settore della difesa e dei rappresentanti del Ministero avevano ripetutamente annunciato lo sviluppo di armi anti-satellite, in particolare il progetto Bylina del gruppo KRET.

Del complesso Rudolph, Achasov ha parlato pubblicamente per la prima volta, aggiungendo che oltre a questo del complesso, la Russia creerà il complesso terrestre e mobile di distruzione radioelettronica dei satelliti di comunicazione "TIRADA —2S".

Inoltre nel nuovo piano statale di dotazioni belliche figurano anche la realizzazione del sistema missilistico strategico "Sarmat", del caccia multifunzionale Su-35 C, di missili ipersonici, dei sistemi anti-missile S-500 e di altri tipi di armi.

Il nuovo piano statale di armamento fino al 2027 è all'esame del governo e non oltre il 15 dicembre sarà trasmesso all'amministrazione presidenziale.

Correlati:

La Lituania darà all'Ucraina fucili usati e altre armi per due milioni di euro
USA: vendute ad altri paesi armi per quasi 42 miliardi di dollari nel 2017
Appello di Putin per distruggere le armi chimiche
NYT: "conseguenze catastrofiche" per furto di armi informatiche all'NSA
Tags:
Armamenti, Armi, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook