05:45 17 Novembre 2019
Carte di credito

Media: l'Estonia è uno dei paesi in Europa con maggiore uso di moneta elettronica

© AP Photo / Mark Lennihan, File
Mondo
URL abbreviato
412
Seguici su

L'Estonia era tra gli stati dell'area dell'euro che si sta sbarazzando rapidamente di banconote e monete nella vita di tutti i giorni: più della metà degli acquisti giornalieri gli estoni li pagano con carte di credito. Lo riporta BBC Russia.

Uno studio condotto dalla Banca centrale europea ha mostrato che i leader nella transizione dal contante ai mezzi di pagamento più moderni nell'area dell'euro sono i paesi del Benelux, l'Estonia e la Finlandia.

Nei Paesi Bassi la quota di acquisti effettuati dalle famiglie senza utilizzare liquidità nel 2016 è stata del 55%, in Estonia del 52%; il terzo posto spetta alla Finlandia, dove su 100 transazioni 46 sono state effettuate con moneta elettronica.

I paesi meridionali della zona euro, dal Portogallo a Cipro, così come la Germania, continuano a preferire i pagamenti alla vecchia maniera: l'80-90% degli acquisti viene pagato in contanti.

In Francia, Svezia e Gran Bretagna si trovano in una posizione intermedia, dove cresce l'utilizzo della moneta elettronica proporzionalmente all'importanza della spesa: le grosse somme vengono pagate con carte di credito, mentre continua a utilizzarsi il contante per le piccole spese quotidiane.

In Russia, invece, la percentuale di utilizzo di moneta elettronica sta crescendo rapidamente, di diversi punti percentuali all'anno, e i russi hanno già scavalcato gli italiani, i greci, i ciprioti e gli altri dell'Europa meridionale.

Correlati:

Estonia spenderà milioni di euro per memoriale anticomunista
Costruite "caserme dorate" in Estonia per soldati NATO
Politico estone: la NATO in Estonia è solo una costosa illusione di sicurezza
Tags:
carte di credito, contanti, pagamento, acquisti, Europa, Estonia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik