17:02 20 Ottobre 2018
President Donald Trump speaks during a joint news conference with Finnish President Sauli Niinisto, Monday, Aug. 28, 2017, in the East Room of the White House in Washington.

Time smentisce Trump sulla proposta di diventare di nuovo "uomo dell'anno"

© AP Photo / Alex Brandon
Mondo
URL abbreviato
1 0 0

La rivista americana Time ha smentito la dichiarazione del presidente Donald Trump sulla proposta di diventare di nuovo "uomo dell'anno".

Trump aveva scritto su Twitter che il giornale lo aveva chiamato perché, come lo scorso anno, sarebbe diventato di nuovo "uomo dell'anno". Secondo il leader americano, per questo avrebbe dovuto rilasciare interviste e impegnarsi per un servizio fotografico, così ha deciso di rinunciare.

"Il presidente è incorretto su come noi scegliamo la "persona dell'anno". Time non commenta la sua scelta prima della pubblicazione, che avverrà il 6 dicembre", si legge sulla pagina del Time su Twitter. Secondo un sondaggio sul sito del Time, nella lista dei possibili candidati per questo titolo nel 2017 per lettori in testa c'è il principe ereditario dell'Arabia Saudita Mohammed ibn Salman Al Saud.

Nel 2015 Trump ha criticato la rivista per aver scelto come "persona dell'anno" Angela Merkel. Tuttavia, l'anno successivo ha ottenuto questo titolo, battendo l'ex candidato alla presidenza Hillary Clinton, e il fondatore del social network Facebook di Mark Zuckerberg. "La persona dell'anno" della rivista Time viene scelta ogni anno, a partire dal 1927. Fino al 1950 erano perone reali, in seguito anche personaggi astratti.

Dei cittadini della Russia e dell'URSS, tra le "persone dell'anno" ci sono stati Iosif Stalin, per due volte, Nikita Krusciov, Mikhail Gorbaciov, Yuri Andropov e Vladimir Putin.

Correlati:

Putin il cattivo sulla copertina del Time
Gli uomini più influenti del pianeta secondo il TIME
Time: il lancio del satellite sovietico 60 anni fa fu uno shock per gli USA
Time: il mondo ha più fiducia in Putin rispetto a Trump
Tags:
Time, Donald Trump, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik