18:45 15 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 2°C
    Ratko Mladic

    Il Tribunale dell'Aia condanna Ratko Mladic all'ergastolo per genocidio

    © AP Photo/ Peter Dejong, Pool
    Mondo
    URL abbreviato
    31319

    Il tribunale internazionale per i crimini in Jugoslavia ha condannato all’ergastolo l’ex capo dell’esercito serbo-bosniaco Ratko Mladic per genocidio, crimini di guerra e contro l’umanità.

     

    Per il giudice dell'Aia, Mladic è responsabile del genocidio di Srebrenica e per crimini di guerra e contro l'umanità durante la guerra in Bosnia (1992-1995).

    Le prime accuse contro di lui sono state formulate dal tribunale internazionale nel luglio 1995 e un anno dopo Mladic fu inserito nella lista dei ricercati internazionali. Nel 2011 le autorità serbe lo hanno arrestato e consegnato al tribunale internazionale per l'ex Jugoslavia.

    Durante la lettura della sentenza, Mladic ha rigettato tutte le accuse a suo carico. Il processo a Mladic è iniziato il 16 maggio 2012. Le udienze si sono svolte per 530 giorni, con 169 testimoni dell'accusa e 208 testimoni della difesa.

    Correlati:

    Scandalo diplomatico tra Serbia e Ucraina
    Siria, Serbia e Armenia pronte a partecipare allo sminamento
    Serbia accusa ambasciatore ucraino di voler mettere in contrasto Mosca e Belgrado
    Per diplomazia russa “USA cercano di costringere la Serbia a scegliere tra Russia e UE”
    Tags:
    Crimini di guerra, Serbia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik