21:09 20 Aprile 2019
Uranium

Dalla UE 700 milioni di euro in 30 anni a Kiev per la sicurezza nucleare

© Sputnik . Ruslan Krivobok
Mondo
URL abbreviato
411

L’UE ha concesso a Kiev più di 700 milioni di euro per il sostegno della sicurezza nucleare dall’inizio degli anni ’90, ha comunicato martedì in una conferenza stampa il rappresentante della delegazione UE in Ucraina e il capo della direzione competente per la gestione dell'energia e per la protezione ambientale, Johannes Bauer.

L'UE ha fornito all'Ucraina aiuti in molti settori dal 2014, quando è stato introdotto l'accordo di associazione tra UE e Ucraina. Tuttavia gli aiuti nel settore della sicurezza nucleare risalgono già all'inizio degli anni '90.

"L'UE all'inizio degli anni '90 ha fornito all'Ucraina più di 700 milioni di euro di aiuti per la sicurezza. Da allora fino ad oggi consideriamo questo filone prioritario, all'interno della garanzia di sostegno ai nostri vicini " ha affermato Bauer.

Secondo lui, il problema dei rifiuti radioattivi e la loro gestione, così come le aree contaminate sono oggi la sfida principale per l'Ucraina.

In precedenza Gosstat ha dichiarato che, nei primi nove mesi di quest'anno l'Ucraina ha speso più di $331 milioni per acquistare combustibile nucleare, e quasi $221 milioni sono stati spesi per l'acquisto di combustibile nucleare russo. L'importo residuo $110,198 milioni è stato speso per l'acquisto di combustibile nucleare dalla Svezia.

Correlati:

In principio era l’uranio impoverito...
Russia e Ucraina tra luglio e agosto firmeranno un nuovo contratto per l'uranio
Imprenditori cechi svelano chi ha beneficiato delle sanzioni UE contro la Russia
Tags:
aiuti, Uranio, Aiuti, Aiuti all'Ucraina, Unione Europea, Europa, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik