08:00 05 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
13127
Seguici su

Il ministro degli Esteri ucraino Pavel Klimkin ha detto che Kiev riceverà armi da Washington e in cambio condividerà con i partner americani "la sua esperienza di lotta contro i russi".

"Abbiamo bisogno di questa attrezzatura, supporto logistico e addestramento. Sarà un vantaggio per tutti: noi condivideremo la nostra esperienza di lotta contro i russi. Stiamo parlando non di un singolo pezzo del puzzle, non solo dei missili Javelin, ma di tutto" ha detto il ministro, citato da Ukrainform.

Oltre al complesso del sistema antimissile, Kiev si aspetta di ottenere dagli USA droni, sistemi anti-artiglieria, attrezzature per la guerra cibernetica, ha spiegato il ministro. In precedenza i media, citando fonti del dipartimento di Stato, hanno riferito della decisione del Consiglio di Sicurezza nazionale americano di raccomandare al presidente Donald Trump di destinare all'Ucraina un aiuto di 47 milioni di dollari per l'acquisto dei missili Javelin.

Le autorità di Kiev hanno cercato invano di farsi fornire dagli Stati Uniti armi letali nel corso degli ultimi tre anni. Ora Washington fornisce assistenza militare all'Ucraina, ma ufficialmente solo in forma di attrezzature, apparecchiature e la formazione dei soldati della guardia nazionale.

Mosca ha ripetutamente avvertito che la fornitura di armi all'Ucraina porterà solo ad una escalation del conflitto nel Donbass. Contro la fornitura di armi a Kiev si è espressa la maggior parte dei politici europei.

Correlati:

Donbass, ex presidente ucraino: Mosca vuole creare un nuovo confine con l'Ucraina
Commissione Europea: pazienza esaurita per la corruzione in Ucraina
Ucraina, Putin parla con leader DPR e LPR: Sì a scambio prigionieri
Tags:
Armamenti, Armi, Congesso, Donald Trump, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook