02:50 15 Dicembre 2018
Papaveri da oppio in Afghanistan

Afghanistan batte nuovi record nella produzione di oppio

© AP Photo / Abdul Khaliq
Mondo
URL abbreviato
705

In Afghanistan l'area dei terreni agricoli coltivati con il papavero da oppio ha raggiunto la superficie record di 328mila ettari con un incremento annuale del 63%, emerge da un rapporto dell'Ufficio delle Nazioni Unite per il controllo della droga e la prevenzione del crimine presentato oggi a Vienna.

"La superficie coltivata con il papavero da oppio ha segnato un nuovo record dopo l'inizio del monitoraggio sistematico nel 1994, battendo il precedente primato del 2014 di 104mila ettari (+46%)," — si afferma nel documento.

Secondo i dati del rapporto, nel corso dell'ultimo anno i produttori di oppio afghani non solo sono riusciti ad espandere la produzione nelle regioni tradizionalmente coltivate col papavero, ma si sono allargati in nuove regioni: Samangan, Ghazni e Nuristan. Pertanto il papavero da oppio è arrivato anche nei territori settentrionali del Paese, tradizionalmente meno sfruttati in questa produzione. Conseguentemente solo 10 regioni afghane sono libere dalla coltivazione di oppio, mentre 24 province sono coinvolte in questa attività, si rileva nel documento.

Le regioni più prolifiche per produzione di oppio si trovano nell'Afghanistan meridionale.

Quest'anno il raccolto d'oppio potrebbero far produrre 9mila tonnellate di droga, chiariscono gli autori del rapporto.

Correlati:

Il “regalo americano” all'Afghanistan: boom di eroina e AIDS
Soldi ai talebani per coltivare grano al posto dell’oppio, ma qualcosa andò storto
Tags:
Droga, oppio, ONU, Afghanistan
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik