17:47 23 Novembre 2017
Roma+ 16°C
Mosca-4°C
    Universo

    Gli astronomi russi hanno rivelato uno dei segreti della nascita delle nane bianche

    NASA Goddard Space Flight Center
    Mondo
    URL abbreviato
    229720

    Gli astrofisici provenienti da Russia e Italia hanno scoperto la natura della stella binaria 49798 HD, nella costellazione della Poppa, dimostrando che una delle due stelle è una giovane stella nana bianca e non una stella di neutroni. Ne parla la rivista MNRAS.

    La vita della maggior parte delle stelle relativamente piccole, come il Sole, non si esaurisce con l'esplosione di una supernova, ma con la trasformazione in una nana bianca: una piccola e super-densa macchia di materia continua a brillare per molte centinaia di milioni di anni a causa del calore imprigionato al suo interno.

    Gli scienziati per molto tempo hanno creduto che le nane bianche si riducono gradualmente in milioni di anni. Ma la prova non era stata trovata in quanto non si avevano dati sufficienti sul diametro delle nane bianche conosciute e la loro circonferenza.

    Ora un gruppo di astrofisici russi e italiani sono stati in grado di ottenere la prima prova che questa compressione avviene realmente, la misteriosa stella binaria HD 49798, nella costellazione della Poppa, a circa 2.100 anni luce dalla Terra.

    Una stella binaria è un sistema stellare formato da una stella principale, molto luminosa, e un secondaria che orbitano al loro comune centro di massa. Recentemente gli scienziati hanno scoperto che la rotazione della seconda stella di HD 49798 è accelerata, cosa che probabilmente suggerisce che la stella secondaria sta "rubando" materia dalla stella principale accumulandola sulla propria superficie.

    Gli astrofisici russi hanno attirato l'attenzione su come le proprietà delle stelle cambiano quando vengono convertite in stelle di neutroni e nane bianche.
    Sia l'uno che l'altro processo hanno una caratteristica comune: il volume della stella diminuisce bruscamente e la sua densità aumenta notevolmente. La riduzione del volume della stella fa aumentare la velocità di rotazione.

    Di conseguenza, la rapida crescita della velocità di rotazione della stella secondaria di HD 49798 può essere spiegata dal fatto che questa stella si sta riducendo e il suo volume diminuisce gradualmente. Seguendo questa idea, gli sicenziati hanno calcolato la compressione di una nana bianca di queste dimensioni ed età, e hanno confrontato il modello computerizzato con i dati reali.

    Questi calcoli hanno mostrato che una nana bianca in 2 milioni di anni si comprime ad una velocità di circa un centimetro all'anno. Ciò coincide con il ritmo con cui aumenta la velocità di rotazione della seconda metà di HD 49798. Di conseguenza, possiamo dire, che oggi gli astronomi hanno un esempio di "giovane" nana bianca, il cui studio aiuterà a comprendere meglio la loro natura.

    Correlati:

    Scienza, i prodotti Apple sono diventati una nuova religione
    Scienza, nell'oceano i fulmini colpiscono più spesso lungo le rotte navali
    Scienza, le onde gravitazionali svelano il mistero della formazione dell’oro
    Tags:
    ricerca scientifica, Astronomia, Scoperta, scienza, spazio
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik