21:57 20 Novembre 2017
Roma+ 10°C
Mosca+ 2°C
    Biglietti mondiali calcio 2018

    FIFA: venduti più di 600mila biglietti dei Mondiali 2018

    © Sputnik. Vladimir Trefilov
    Mondo
    URL abbreviato
    Mondiali di Calcio 2018 (33)
    220730

    622.117 biglietti per le partite della Coppa del Mondo sono stati assegnati (soggetti a pagamento) a sorteggio. Lo riporta il sito della FIFA.

    Tra i biglietti venduti il ​​57% è andato ai tifosi della Russia; il 43% a tifosi stranieri.

    Sono state presentate complessivamente 3.496.220 domande e la domanda di biglietti ha superato in modo significativo la disponibilità.

    Il primo periodo della prima fase delle vendite è iniziata il 14 settembre e si è conclusa il 12 ottobre. In questo periodo tutti gli interessati hanno potuto inviare la richiesta per l'acquisto dei biglietti. Il secondo periodo della prima fase durerà dal 16 al 28 novembre. A questo punto, i biglietti distribuiti possono essere acquistati per turni.

    La seconda fase delle vendite sarà aperta dopo il sorteggio della Coppa del Mondo, che si terrà il primo dicembre 2017. Questa fase sarà inoltre suddivisa in due periodi: dal 5 dicembre 2017 al 31 gennaio 2018 la vendita avrà luogo mediante estrazione a sorte, e dal 13 marzo al 3 aprile 2018 per turni.

    La prossima Coppa del Mondo di calcio si svolgerà in Russia dal 14 giugno al 15 luglio 2018.

    Le partite della fase a gironi si giocheranno in 11 città: Kaliningrad, San Pietroburgo, Mosca, Nizhny Novgorod, Kazan, Saransk, Samara, Ekaterinburg, Volgograd, Rostov e Sochi.

    Leggi tutte le notizie sui Mondiali di Russia 2018  

    Tema:
    Mondiali di Calcio 2018 (33)

    Correlati:

    Mondiali 2018, a Kazan potrebbero esserci corsie riservate a veicoli senza conducente
    Mondiali 2018, lavori già conclusi in cinque città
    Russia, elicottero impiegato per la costruzione di uno stadio dei Mondiali 2018. VIDEO
    Tags:
    biglietti, sport, calcio, vendita, Mondiali di calcio 2018, FIFA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik