21:17 23 Novembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca-4°C
    Duma russa

    Duma al lavoro per reagire alle azioni ostili americane contro media russi

    © Sputnik. Sergey Kuznecov
    Mondo
    URL abbreviato
    126361

    In Russia con lo status di “agenti stranieri” figureranno quei media che ricevono finanziamenti dall'estero, ha dichiarato il vicepresidente della camera bassa del Parlamento russo Petr Tolstoj.

    Secondo il politico, la Duma approverà domani la relativa legge, dopodichè verrà trasmessa al Consiglio della Federazione (camera alta del Parlamento russo — ndr). Tolstoj ha osservato che ci sarà un registro separato per i media, catalogati come "agenti stranieri". Il ministero della Giustizia prenderà la decisione finale per redigere questa lista.

    In caso di mancata registrazione come agente straniero, nel caso sussistano le condizioni, il media sarà soggetto alle norme della legge sulle organizzazioni non governative.

    In precedenza il Dipartimento di Giustizia statunitense aveva costretto RT America a registrarsi con lo status di agente straniero. La direttrice di RT e Sputnik Margarita Simonyan ha definito la richiesta discriminatoria, aggiungendo che la società difenderà i propri diritti in tribunale.

    Mosca ha promesso di preparare misure di risposta speculari.

    Inoltre su disposizione del presidente della Duma Vyacheslav Volodin è stata creata una task force per mettere a punto modifiche legislative che autorizzano misure di ritorsione simmetriche alla luce delle azioni repressive delle autorità statunitensi.

    Come trapelato da fonti vicine a "Russia Unita", il partito al governo, le modifiche legislative possono interessare media come Radio Liberty, Deutsche Welle, Voice of America e CNN. Come aggiunto dal senatore Alexey Pushkov, si tratta in particolare di "limitare l'accesso ai loro canali nei pacchetti offerti dagli operatori televisivi della tv via cavo".

    Correlati:

    RT costretta a registrarsi come “agente straniero” negli USA
    Putin promette risposta speculare alle pretese sui media russi negli USA
    L'OSCE sta studiando le richieste USA al canale televisivo russo RT
    Tags:
    Informazione, Giornalismo, Russofobia, Occidente, Russia Today, mass media, Duma, RT, Petr Tolstoy, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik