09:14 20 Giugno 2018
RT

RT costretta a registrarsi come “agente straniero” negli USA

© Sputnik . Mikhail Voskresenskiy
Mondo
URL abbreviato
15226

La direttrice del network televisivo russo Russia Today Margarita Simonyan ha dichiarato che RT America si è registrata con lo status di agente straniero negli Stati Uniti.

In precedenza il segretario di Giustizia statunitense aveva dato tempo al canale televisivo fino a lunedì. La Simonyan aveva chiamato questo ultimatum "cannibalistico".

"Tra il processo in tribunale e la registrazione abbiamo scelto quest'ultima. Per questo facciamo i complimenti alla libertà di espressione americana e a coloro che ancora ci credono", il sito RT riporta le parole della Simonyan.

Successivamente il vice direttore del dipartimento informativo di RT Alexey Kuznetsov ha affermato che il canale ha presentato tutti i documenti necessari per registrarsi in piena conformità con le richieste del Dipartimento di Giustizia americano e la relativa legge del 1938.

"In generale non avevamo altra scelta, ci hanno imposto questa condizione", ha rilevato Kuznetsov.

Dal dicastero diplomatico russo avevano fatto sapere che Mosca stava elaborando una risposta a questo diktat delle autorità americane. A sua volta il ministro delle Comunicazioni Nikolay Nikiforov ha promesso di reagire simmetricamente alle richieste di Washington all'indirizzo di RT.

Inoltre su disposizione del presidente della Duma Vyacheslav Volodin è stata creata una task force per mettere a punto modifiche legislative che autorizzano misure di ritorsione simmetriche alla luce delle azioni repressive delle autorità statunitensi.

Come trapelato da fonti vicine a "Russia Unita", il partito al governo, le modifiche legislative possono interessare media come Radio Liberty, Deutsche Welle, Voice of America e CNN. Come aggiunto dal senatore Alexey Pushkov, si tratta in particolare di "limitare l'accesso ai loro canali nei pacchetti offerti dagli operatori televisivi della tv via cavo".

Correlati:

L'OSCE sta studiando le richieste USA al canale televisivo russo RT
Mosca minaccia ritorsioni contro i media USA in Russia per l’affaire RT
RT lancia un talk show politico con l'ex premier della Scozia
Direttrice di RT e Sputnik esclude di entrare in politica
Google: RT e Sputnik non violano le regole di YouTube
Simonyan ammette possibile contrattacco a divieto di pubblicità per RT su Twitter
Twitter blocca la pubblicità agli account di Sputnik e RT
Tags:
Informazione, Giornalismo, Russofobia, Censura, mass media, RT, Margarita Simonyan, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik