Widgets Magazine
23:01 17 Settembre 2019
Aula del Consiglio della Federazione

Consiglio Federazione valuta partecipazione di Mosca a risoluzione crisi Nord Corea

© Sputnik . Vitaliy Belousov
Mondo
URL abbreviato
0 110
Seguici su

La Corea del Nord ha orientato la sua politica estera verso la Russia e la situazione nella penisola coreana ha cominciato a muoversi verso la regolarizzazione grazie alla partecipazione personale del presidente Vladimir Putin. Lo ha dichiarato a RIA Novosti il senatore Igor Morozov.

"Le trattative diplomatiche nel corso dell'ultimo anno non hanno dato risultati. Adesso tutte le parti riconoscono pubblicamente di non sapere come risolvere il problema. Il cambiamento è stato possibile solo grazie alla partecipazione di Vladimir Putin nel processo di negoziazione", ha detto Morozov.

Il senatore ha osservato che come risultato degli sforzi di Putin la situazione geopolitica intorno alla Corea del Nord è cambiata e la Russia è oggi "il negoziatore principale su tutta la questione per conto di Pyongyang".

Sabato Putin in una conferenza stampa ha dichiarato che le posizioni di Russia e Cina sulla Corea del Nord coincidono perfettamente: Mosca e Pechino vogliono il dialogo. Di recente si sono visti segnali incoraggianti anche da Washington, Tokyo e Seul.

Correlati:

Trump dichiara di non aver parlato di Corea del Nord con Putin
Corea Nord, Cremlino: Parole di Trump su lavoro congiunto in linea con posizione russa
Nord Corea: Trump a Xi Jinping: Aumentare pressione su Pyongyang, serve risposta unitaria
Tags:
crisi, Trattative, risoluzione, situazione nella penisola coreana, Consiglio della Federazione della Russia, Vladimir Putin, Corea del Nord, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik