Widgets Magazine
14:51 16 Settembre 2019
Resti della bandiera americana bruciata presso l'Ambasciata a Manila (foto d'archivio)

Nelle Filippine al via le proteste contro la visita di Trump

© AFP 2019 / Ted Aljibe
Mondo
URL abbreviato
1120
Seguici su

Nel Paese asiatico sono iniziate le proteste in vista dell'arrivo del presidente americano Donald Trump, che deve prendere parte al vertice ASEAN e agli eventi correlati.

Questo mese Trump ha iniziato il suo tour in Asia. In precedenza era stato in Giappone, Corea del Sud e Cina, il 10 novembre era arrivato in Vietnam per partecipare al summit APEC. Nelle Filippine l'inquilino della Casa Bianca sarà presente dal 12 al 14 novembre per prendere parte al vertice dell'organizzazione Cooperazione Economica Asiatico-Pacifica (Asia-Pacific Economic Cooperation, APEC).

Secondo i media locali, circa 350 manifestanti hanno cercato di recarsi in marcia verso l'Ambasciata statunitense a Manila per protestare contro l'arrivo di Trump, ma la polizia ha bloccato i manifestanti prima che potessero raggiungere l'edificio diplomatico.

Gli attivisti gridavano slogan antiamericani e mostravano cartelli per chiedere "l'espulsione di Trump".

Lunedì 13 novembre i dimostranti hanno intenzione di bruciare l'effigie del presidente degli Stati Uniti, nonché organizzare nuove azioni di protesta vicino l'Ambasciata degli Stati Uniti e il centro congressi che ospiterà gli eventi principali del vertice.

Venerdì a Manila è iniziato il 31° vertice dell'ASEAN. Gli eventi principali sono previsti tra il 13 e 14 novembre. Prenderanno parte al summit i leader di 20 Paesi, tra cui il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, il primo ministro russo Dmitry Medvedev, il capo del governo cinese Li Keqiang, il primo ministro giapponese Shinzo Abe, il premier canadese Justin Trudeau ed il premier indiano Narendra Modi. Anche il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Gutteres parteciperà al vertice.

Tags:
Politica Internazionale, Proteste, Manifestazione, Asean, Donald Trump, Filippine, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik