07:49 05 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
1113
Seguici su

Il panel di esperti che indagano sull'uso di armi chimiche scade il 17/11.

Il Consiglio di sicurezza dell'Onu è pronto ad avviare i negoziati sui progetti di risoluzione volti a rinnovare il mandato del meccanismo investigativo comune ONU-OPCW (Jim) preposto alle indagini sull'uso di armi chimiche in Siria. Lo ha detto l'ambasciatore italiano presso le Nazioni Unite e attuale Presidente del Consiglio di sicurezza dell'Onu,Sebastiano Cardi.

"Nei prossimi giorni si terranno consultazioni sulle bozze di risoluzioni che sono state presentate e ci impegneremo come la presidenza per trovare una posizione unitaria" ha detto.

Attualmente ci sono due progetti di risoluzione che propongono l'estensione del mandato del Jim, uno presentato dalla Russia e l'altro dagli Stati Uniti. Il mandato dell'organismo scade il 17 novembre. Secondo la relazione recentemente presentata dagli esperti Onu il governo del presidente siriano Bashar Assad è responsabile per l'uso di sarin a Khan Shaykhun.

Correlati:

Questione uso armi chimiche in Siria divide Consiglio di sicurezza ONU
Tags:
Indagine sulle armi chimiche in Siria, Guerra in Siria, ONU, Organizzazione per l'interdizione delle armi chimiche (Opcw), Sebastiano Cardi, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook