23:04 20 Giugno 2019
Riyad

Arabia Saudita, le autorità confischeranno 800 miliardi di dollari ai principi corrotti

© AP Photo / Markus Schreiber
Mondo
URL abbreviato
1041

Le autorità saudita intendono confiscare beni per 800 miliardi di dollari ai membri della famiglia reale accusati di corruzione. Lo riporta il Wall Street Journal.

In Arabia Saudita ministri, funzionari e numerosi uomini d'affari sono stati arrestati nell'ambito della campagna contro la corruzione, ordinata del re Salman ibn Abdul-Aziz. Il numero totale di accusati è di 60 persone. Uno di loro è Al-Valid Bin Talal, il più grande uomo d'affari saudita e co-proprietario di Citigroup. Alcuni dei loro conti bancari sono stati congelati.

La fonte del giornale ha rilevato che una parte significativa del patrimonio dei sospetti si trova all'estero. Questo complicherà il loro sequestro e il trasferimento allo stato.

Correlati:

Missili e crisi Yemen, l'Iran reagisce alle accuse dell'Arabia Saudita
Tecnologia solare russa a Neom, la città del futuro dell'Arabia Saudita
Arabia Saudita, nel 2018 le donne potranno anche andare allo stadio
Tags:
Patrimonio, Sequestro, corruzione, Arabia Saudita
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik