Widgets Magazine
01:53 24 Ottobre 2019
Asteroide che ha ucciso i dinosauri

Dal metallo dell'asteroide-killer potrebbe arrivare la cura contro il cancro

© NASA/Don Davis
Mondo
URL abbreviato
5183
Seguici su

Le cellule tumorali possono essere annichilite e distrutte grazie ad un metallo dell'asteroide che ha provocato l'estinzione dei dinosauri, affermano gli esperti delle università di Warwick (Regno Unito) e Sun Yat-sen (Cina).

I risultati della ricerca sono pubblicati sul portale EurekAlert.

Gli scienziati hanno stabilito che l'elemento chimico iridio, che si trova nelle rocce del meteorite, è uno strumento efficace nella lotta contro il cancro. Gli esperimenti hanno dimostrato che l'ossigeno monoatomico, che si forma nelle cellule tumorali a seguito della penetrazione del metallo, le distrugge senza causare danni ai tessuti sani.

"Una miscela di iridio con sostanze organiche è penetrata in tutti gli strati del tumore maligno e l'ha distrutto, cosa che dimostra le prospettive di questo tipo di cura," scrivono gli scienziati.

Si osserva che l'attivazione e l'immissione negli organi interessati sono stati eseguiti con l'aiuto di un laser medico speciale.

"L'iridio è arrivato sulla Terra con l'asteroide di 66 milioni di anni fa, ora è il momento di trovare un'applicazione medica", ha dichiarato Peter Sadler, professore dell'università di Warwick.

Gli scienziati si augurano l'inizio di sperimentazioni cliniche del farmaco.

Correlati:

Ricercatori scoprono modo per sconfiggere il cancro grazie a “molecole-killer”
Dalla Russia nanoparticelle d'oro a forma di stella per uccidere il cancro
Scienziati russi: le prospettive del farmaco che cura tutti i tipi di cancro
Russia, scoperti antibiotici con proprietà anti-cancro da ricercatori siberiani
Medicina contro l'influenza può fermare le metastasi del cancro
Scienziati russi sviluppano nanosensori in grado di diagnosticare il cancro
Tags:
Salute, Medicina, Scienza e Tecnica, Dinosauri, asteroide, cancro
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik