00:17 31 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
7143
Seguici su

Il presidente della Cecenia, Ramzan Kadyrov, commentando la situazione in Catalogna, ha affermato che le azioni delle autorità spagnole sono in contrasto con i principi della democrazia occidentale e il diritto di esprimere pacificamente le proprie opinioni.

"Non parliamo della legalità o illegalità del plebiscito, ma comunque era processo di pace. E come ha risposto Madrid? Diversi ministri sono stati arrestati, mentre il leader catalano Carles Puigdemont e un altro gruppo di ministri si sono rifugiati a Bruxelles. Ma che fine ha fatto la democrazia occidentale e il diritto di esprimere pacificamente le proprie opinioni?", ha scritto Kadyrov nel suo canale Telegram.

Kadyrov ha affermato di essere un sostenitore dell'unità e della stabilità politica di qualsiasi stato, ma in diverse regioni i conflitti continuano per decenni, dividendo il paese. Egli ha sottolineato che possono essere citati decine di esempi, quando l'Occidente ha sostenuto gruppi armati in diversi paesi senza considerare le migliaia di vittime.

"Un semplice voto ha infiammato le autorità spagnole più che la guerra in Afghanistan, Siria, Libia, Yemen e in altre parti del mondo. Forse ora il disincanto arriverà anche nelle capitali occidentali", ha concluso il leader ceceno.

Dopo l'introduzione dell'articolo 155 della Costituzione spagnola le funzioni di capo dell'amministrazione della Catalogna sono passate al vice premier spagnolo Soraya Sáenz de Santamaría. Il governatore "ribelle" indipendentista ha rifiutato di riconoscere legittima la decisione del governo centrale, invitando i catalani alla "resistenza democratica". Ieri si è saputo che Puigdemont con alcuni suoi fedelissimi è fuggito in Belgio.

 

Correlati:

Catalogna, Puigdemont: non chiederò asilo politico al Belgio
Klimkin condivide opinione su carri armati russi in Catalogna
Puigdemont non intende abbandonare il proprio incarico in Catalogna
Tags:
Democrazia, Referendum, commento, Ramzan Kadyrov, Catalogna, Cecenia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook