05:50 08 Dicembre 2019
La bandiera NATO

La NATO non può far fronte alle minacce informatiche autonomamente

© REUTERS / Christian Hartmann
Mondo
URL abbreviato
210
Seguici su

L'assistente del segretario generale della NATO, Sorin Dukaru, ha affermato che l’Alleanza non è in grado di fronteggiare da sole le minacce informatiche.

"Dobbiamo agire insieme e se uniamo le forze saremo in grado di aumentare il livello di protezione", ha dichiarato Dukaru alla conferenza OCSE sulla sicurezza informatica di Vienna.

Egli ha spiegato che la NATO nella lotta contro il cyber-crime si concentra sulla cooperazione con le organizzazioni internazionali, i paesi partner, la comunità scientifica e il settore industriale, basandosi su interessi e valori comuni.

Dukaru ha notato che prima la NATO considerava la sicurezza informatica come un aspetto tecnico. Ma ora è diventata una delle fondamenta della sua politica.
"Le nostre forze non sono immuni dai rischi nel campo della sicurezza informatica", ha aggiunto.

L'assistente del segretario generale della NATO ha affermato che l'Alleanza ha investito nella creazione di una protezione centralizzata della rete informativa di 60 pagine Internet.

"Il cyberspazio è minacciato… per questo abbiamo deciso di investire nella sicurezza nello spazio informativo, proprio come facciamo nello spazio aereo, in mare e in terra", ha sottolineato Dukaru.

 

Correlati:

Navi NATO entrano in porto georgiano di Batumi
“Immunità e privilegi al personale NATO in Montenegro significano occupazione”
Costruite "caserme dorate" in Estonia per soldati NATO
Tags:
cyber-attacco, contrasti, cyber-security, Attacchi informatici, Minacce, Sicurezza, NATO
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik