22:04 25 Maggio 2019
La capitale kosovara Pristina

Kosovo, ministero Esteri controlla elenco Stati che riconoscono indipendenza

© Sputnik . Ruslan Krivobok
Mondo
URL abbreviato
5110

Il ministero degli Esteri del Kosovo ha effettuato un controllo della lista di stati che hanno riconosciuto l'indipendenza di Pristina da Belgrado.

Per iniziativa del ministro Behgjet Pacolli è stata verificata la lista degli stati che hanno ufficialmente riconosciuto, con tanto di documentazione, l'indipendenza dalla Serbia della repubblica secessionista. Stando a questa verifica, Nigeria e Uganda non hanno fornito la necessaria documentazione.

"La Repubblica del Kosovo è stata riconosciuta da 114 Stati, quindi è stato raggiunto l'obiettivo di ottenere più di 100 riconoscimenti", si legge in una nota ufficiale del dicastero.

Secondo le autorità serbe, invece, l'indipendenza del Kosovo è stata riconosciuta da 106 paesi. Il ministero degli Esteri della Serbia in precedenza ha riferito che il Suriname la Repubblica democratica di São Tomé e Principe hanno ritirato il loro riconoscimento. Tuttavia questi stati continuano ad essere presenti nell'elenco del ministero degli Esteri del Kosovo.

Nel 1999, uno scontro armato tra i separatisti albanesi dell'Esercito di liberazione del Kosovo e l'esercito serbo ha portato al bombardamento della Jugoslavia (allora composta da Serbia e Montenegro) da parte delle forze NATO. Il 17 febbraio 2008 il Kosovo ha proclamato unilateralmente l'indipendenza dalla Serbia. La sua indipendenza non è riconosciuta da Serbia, Siria, Russia, Cina, Israele, Iran, Spagna, Grecia e molti altri stati.

 

Correlati:

Repubblica Ceca, Zeman: doppio standard l'atteggiamento verso Crimea e Kosovo
La slavina catalana continua: gli albanesi in Serbia chiedono adesione al Kosovo
Kosovo: coalizione Pan, presidente del parlamento e governo saranno votati stesso giorno
Tags:
riconoscimento, Indipendenza, Behgjet Pacolli, Kosovo
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik