23:08 26 Maggio 2019
Le forze speciali ucraine a Odessa dopo l`esplosione

Ucraini indignati da incapacità di forze armate durante un attacco a Odessa

© AFP 2019 / Alexey Kravtsov
Mondo
URL abbreviato
505

Gli utenti dei social network si sono indignati alla notizia del tentativo di sequestro di una parte del territorio di una struttura militare a Odessa.

In precedenza, il comando delle forze Aeree dell'Ucraina ha riferito che 40 persone in passamontagna, identificandosi come "rappresentanti del centro commerciale e di intrattenimento Citi Center", hanno smontato una recinzione locale militare e portando tali oggetti in un luogo sconosciuto.

Alcuni utenti si sono chiesti perché le guardie non hanno aperto il fuoco e se fossero al loro posto.

"Dove sono le sentinelle? Sono passate dalla parte del popolo? Si sono dimenticati di metterle o le hanno messe e se sono dimenticate per tre anni e mezzo?" chiede Anna Nikolaeva.

"Probabilmente erano 40 donne incinte in passamontagna e non potevano essere sparate" ha suggerito Evgeny Gerasikov.

"Assurdo! Il Ministro della difesa o il presidente dovrebbero immediatamente rassegnare le dimissioni!" scrive Yuri Potemkin.

"Questo non è un esercito, è un asilo" scrive Aleksandr Tkachenko.

Alcuni hanno cercato di giustificare le azioni militari e hanno invitato a non trarre conclusioni affrettate.

"Le sentinelle non hanno nessuna colpa, per statuto esse non possono sparare se non ricevono l'autorizzazione per l'uso delle armi, così come accadde ad Odessa, perché dopo aver sparato potrebbero rischiare la prigione per aver aperto il fuoco senza autorizzazione" scrive Vit Fudgik.

I dettagli dell'incidente non stati ancora rivelati.

Correlati:

Ad Odessa fu strage neo-nazista, anche per il Viminale
Arrivate due navi NATO nel porto di Odessa
Ucraina, arrivato ad Odessa il primo carico di carbone dal Sudafrica
Quattro navi NATO nel porto di Odessa
Tags:
Basi militari, militare, scontro, base militare, scontro, governo, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik