14:19 11 Dicembre 2018
Segretario generale NATO Jens Stoltenberg

Stoltenberg: Paesi NATO raggiungibili dai missili della Corea del Nord

© AP Photo / Czarek Sokolowski
Mondo
URL abbreviato
23018

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha espresso l'opinione in un'intervista al giornale giapponese "Yomiuri Shinbun" che anche i Paesi europei e gli Stati membri della NATO sono nel raggio d'azione dei missili nordcoreani, tuttavia l'Alleanza Atlantica ha i mezzi e la determinazione per un contrattacco in caso di azioni provocatorie.

"Ci rendiamo conto che l'Europa è anche alla portata dei missili nordcoreani. Anche i Paesi della NATO sono minacciati… La NATO ha i mezzi e la determinazione per compiere un contrattacco."

Allo stesso tempo il segretario generale della NATO ha sottolineato la necessità di rafforzare la pressione sulla Corea del Nord per costringerla a negoziare.

Lo scontro tra Pyongyang e Washington si è intensificato dopo che i militari di Stati Uniti e Corea del Sud hanno condotto esercitazioni per simulare un attacco contro Pyongyang in caso di guerra. La Corea del Nord teme la minaccia americana, pertanto cerca di aumentare il suo deterrente nucleare e missilistico.

In precedenza la Russia e la Cina avevano proposto alla Corea del Nord di annunciare una moratoria sui test nucleari e missilistici, in cambio la Corea del Sud e gli Stati Uniti avrebbero dovuto astenersi dal condurre esercitazioni nella regione per stabilizzare la situazione nella penisola; tuttavia questa iniziativa è stata ignorata a Washington.

Correlati:

Ex comandanti forze nucleari: servono negoziati con Corea del Nord e dialogo Russia-NATO
La Duma sa perché gli USA ostacolano i progressi in Corea del Nord
Casa Bianca impedisce all'ex presidente USA Jimmy Carter di recarsi in Corea del Nord
Tags:
Difesa, Sicurezza, NATO, Jens Stoltenberg, Penisola coreana, Corea del Nord, Europa
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik