15:47 16 Dicembre 2017
Roma+ 13°C
Mosca+ 4°C
    Soldati della Rivoluzione del 1917

    La Rivoluzione russa era un bel sogno trasformatosi in incubo

    © Sputnik.
    Mondo
    URL abbreviato
    50614

    Ad un secolo esatto dalla Rivoluzione d'Ottobre, non c'è posto né per il dolore né per il giubilo. Lo scrive il giornalista di Al Jazeera C. J. Polychroniou.

    A cento anni dalla rivoluzione bolscevica rimangono ancora senza risposta alcuni quesiti: si è trattato di rivolta popolare di colpo di stato? E ancora: lo stalinismo è stato una naturale estensione del leninismo o un'evoluzione "inaspettata"?

    Tanto per cominciare, a differenza della rivoluzione di febbraio, quella d'ottobre non era così spontanea: è stata il risultato di una strategia accuratamente progettata da Lenin, che voleva strappare il potere del governo provvisorio. Non si è trattato di un colpo di stato, ma neppure di una rivolta popolare.

    Il desiderio di Lenin di instaurare il socialismo in Russia, così come la sua convinzione che solo i bolscevichi rappresentassero i veri interessi dei lavoratori, lo hanno costretto a ricorrere ad una politica che in breve tempo ha privato la rivoluzione della sua capacità originale per la formazione di un nuovo sistema basato sulla democrazia e sul controllo dei mezzi di produzione del proletariato.

    Al posto delle speranze e dell'entusiasmo è venuto il terrore rosso, che ha colpito l'intera opposizione. L'organizzazione di tutte queste misure punitive attribuite alla Ceka ha gettato le basi dello stalinismo.

    Secondo Polychroniou, lo stalinismo ha raccolto non solo i "peggiori aspetti" del leninismo, ma è diventato anche l'argine per una transizione al socialismo in URSS e nel resto del mondo. Così la fine dello stalinismo e il crollo del comunismo sovietico ha segnato "la trasformazione di un bel sogno in un incubo".

    Proprio per questo, cento anni dopo, la Rivoluzione d'Ottobre non suscita alcun giubilo o dolore. La possibilità di creare una società egualitaria, in cui regnava la giustizia sociale, andava chiaramente oltre le possibilità strategiche e politiche degli organizzatori della rivoluzione russa.

    Correlati:

    FT: Cremlino non festeggerà i 100 anni della rivoluzione
    Media: la rivoluzione bolscevica è una trappola per i turisti cinesi
    Il governo non ha sostenuto il disegno di legge sulla sepoltura di Lenin
    Tags:
    leninismo, stalinismo, socialismo, colpo di stato, rivoluzione, fallimento, Rivolta, Vladimir Lenin, Unione Sovietica, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik