02:45 13 Dicembre 2018
Presidente USA Donald Trump

Trump ha lasciato entrare negli USA profughi da ogni parte tranne da 11 paesi

© REUTERS / Joshua Roberts
Mondo
URL abbreviato
0 0 0

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha autorizzato la ripresa dell’accoglienza dei profughi, ma in realtà ha prolungato il divieto del conferimento del rifugio per i cittadini di 11 paesi ufficialmente non elencati.

A giugno, dopo una seria delle battaglie giudiziarie, Trump ha sospeso la ricezione dei profughi da qualsiasi paese per 120 giorni, realizzando una delle promesse principali della sua campagna elettorale. L'ingresso è stato vietato per 90 giorni anche per i cittadini di Iran, Libia, Siria, Somalia, Sudan e Yemen, tranne quelli che lavorano, studiano o hanno parenti stretti negli USA.

Il divieto di ingresso per 6 paesi è scaduto a fine settembre e martedì è terminata anche l'azione del divieto del ricevimento dei profughi. Tuttavia Trump ha messo una nuova limitazione: per i prossimi 90 giorni il conferimento del rifugio sarà seriamente limitato fino a quando l'amministrazione non formerà un nuovo regolamento di controllo. I paesi soggetti alle limitazioni, secondo la Reuters, sono Egitto, Iran, Iraq, Libia, Mali, Corea del Nord, Somalia, Sudan, Sudan del Sud, Siria e Yemen, e anche i palestinesi che abitano in questi paesi.

Secondo i media americani, il rafforzamento dei controlli dei profughi di questi paesi includeranno la raccolta di informazioni sui parenti, posti di lavoro e attività nelle reti sociali.

I difensori dei migranti di Human Rights First sostengono che non c'è bisogno di rafforzare ancora di più i controlli, perché le regole americane già sono le più rigide del mondo.

Dal suo insediamento alla Casa Bianca, Trump ha emanato tre decreti, ammorbidendoli gradualmente, che vietavano l'ingresso negli USA a profughi e cittadini di alcuni paesi. Tutti i decreti sono stati contestati dai tribunali, che ne hanno sospeso la validità.

Correlati:

DWN: Russia compete con USA e Gran Bretagna per il petrolio iracheno
Parlamento russo riceve pacchetto di misure di risposta contro pressione USA su media
New York Times: USA in stato di guerra permanente dopo gli attacchi dell'11 settembre
Tags:
accoglienza, Profughi, divieto, Donald Trump, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik