17:57 03 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
121
Seguici su

La comunità internazionale, incluso il Congresso USA, deve fare degli sforzi per conservare l’accordo nucleare con l’Iran, altrimenti ci sarebbero delle influenze negative sulla risoluzione di analoghi problemi con altri governi, compresa la Corea del Nord, si legge nella dichiarazione del Consiglio della Federazione questo mercoledì.

"Il Consiglio della Federezione prende atto con grande preoccupazione che l'attuazione di questo accordo internazionale è in pericolo a causa della nuova strategia sull'Iran annunciata dal presidente Usa Donald Trump, che prevede la possibilità di azioni unilaterali statunitensi in violazione del Piano d'azione congiunto globale (PACG), fino alla completa cessazione della partecipazione " si legge nel documento.

Secondo i senatori, una tale azione provocherebbe una ritorsione iraniana, riportando la questione del programma nucleare iraniano di dieci anni indietro, minando la credibilità nella capacità delle potenze mondiali di essere responsabili delle relazioni internazionali. Tale decisione "danneggerebbe irrimediabilmente gli sforzi per mantenere il regime di non proliferazione nucleare e avrebbe un impatto estremamente negativo sulla soluzione di simili problemi con i programmi nucleari di altri stati" ritengono i deputati.

"Il Consiglio federale fa appello ai membri del Congresso americano esortandoli di utilizzare tutte le risorse possibili per impedire l'emergere di questa situazione estremamente pericolosa" si sottolinea nella nota.

Non ci sono motivi per limitare la cooperazione con l'Iran sul programma nucleare, notano i parlamentari. "Le stime dell'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica (IAEA) autorizzate per monitorare le attività nucleari dell'Iran, confermano l'adempimento di questo stato dei suoi obblighi derivanti dal trattato" afferma il documento.

Il Consiglio della Federazione fa un appello nella dichiaraizone ai governi di Francia, Cina, Germania, Gran Bretagna e al Parlamento europeo per fare pressioni sui propri governi con l'obiettivo di conservare l'accordo storico con l'Iran.

In precedenza, Trump ha affermato che l'attuazione della nuova strategia americana verso l'Iran avrà inizio con "l'imposizione di dure sanzioni contro il Corpo delle Guardie Rivoluzionarie islamiche (IRGC)". Trump ha ordinato al Ministero delle finanze di imporre sanzioni supplementari contro l'intero IRGC e contro i suoi funzionari, agenti e membri dell'organizzazione. In un discorso agli americani, Trump ha rifiutato di confermare formalmente al Congresso che l'Iran rispetta l'accordo sul programma nucleare, ma non ha contestato il paese a livello internazionale. Trump ha detto che la Casa Bianca lavorerà con il Congresso sulle gravi carenze dell'accordo internazionale con l'Iran.

Correlati:

Kislyak: bisogna impedire agli Stati Uniti di rompere l'accordo nucleare con l'Iran
Trump: USA non hanno bisogno del supporto dell’UE per rinforzare sanzioni contro Iran
Teheran spera che l'UE tuteli gli interessi delle proprie aziende in Iran
Russia dice no a nuove sanzioni contro l'Iran e revisione accordo nucleare
Tags:
Accordo con Iran, Sanzioni Iran, Intesa nucleare con Iran, Accordo con Iran, Consiglio della Federazione della Russia, Donald Trump, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook