20:56 21 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
4111
Seguici su

Martedì il partito della Libertà ha accettato l’invito del partito Popolare con a capo Sebastian Kurz a partecipare ai negoziati per la formazione di un nuovo governo.

"Sicuramente vogliamo ridurre la tensione attuale in europa e, come paese neutrale, vogliamo raggiungere la giusta decisione per ridurre o ritirare le sanzioni nei confronti della Russia" ha dichiarato Strache in una intervista con RIA Novosti.

Il leader del partito della Libertà ha sottolineato l'importante ruolo della Russia negli affari europei e l'importanza delle relazioni russo-europee. Ha osservato che il proprio partito vuole ottenere degli accordi di libero scambio tra Russia e UE e una collaborazione più fitta nella lotta al terrorismo.

Come raccontato da Strache, il governo potrebbe essere formato entro il 25 dicembre. Ha aggiunto che nel nuovo Gabinetto si valutano le posizioni del vice-cancelliere e del Ministro degli affari interni.

Le elezioni parlamentari si sono svolte in Austria il 15 ottobre. Il partito della liberà è arrivato al terzo posto con il 26 per cento del voto.

Correlati:

Austria, comunità ebraica chiede a Kurz di non fare alleanze con l'estrema destra
L'Austria vira a destra: i popolari di Kurz primo partito
Politologo: cosa cambierà dopo le elezioni parlamentari in Austria
Tags:
Sanzioni, attenuazione sanzioni, Abolizione sanzioni, Sanzioni contro la Russia, Sanzioni alla Russia, Partito delle Libertà austriaco, Partito Popolare, Sebastian Kurz, Heinz Christian Strache, Austria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook