03:40 29 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
204
Seguici su

Scienziati cinesi e britannici hanno creato dei maialini geneticamente modificati, i quali contengono una quantità minima di grasso sottocutaneo. La ricerca è stata pubblicata da Proceedings of the National Academy of Sciences, comunica Live Science.

Gli specialisti hanno ottenuto 12 maialini sani con il 24% in meno di grasso sottocutaneo rispetto ai maiali normali.

La modificazione genetica si è ottenuta grazie alla tecnologia CRISPR/Cas9, grazie alla quale nei maialini è stato inserito il gene UPC1, responsabile della termoregolazione. Questo gene è presente nella maggior parte dei mammiferi, ma non nei suini. I maiali hanno ricevuto l'UPC1 dai topi.

Dopo sei mesi i 12 maialini geneticamente modificati sono stati soppressi con l'obiettivo di analizzare lo stato degli animali, che, come sottolineano gli scienziati, hanno dimostrato di essere in buona salute. Inoltre, un maschio ha avuto il tempo di accoppiarsi, con la nascita di una prole sana.

"Le persone amano mangiare il maiale con meno grasso e più carne magra" dice Zhao Jianguo dell'Istituto di zoologia dell'accademia cinese delle scienze di Pechino. L'esperto è convinto che la modificazione genetica degli animali pregiudichi il sapore della carne.

In precedenza gli scienziati americani e cinesi hanno trovato un metodo sicuro per la creazione di "uomini-maiale", una chimera nella quale coesistono cellule umane e di maiale.

Correlati:

La Russia nei prossimi 100 anni farà a meno degli OGM
Bayer conferma offerta per gli Ogm Monsanto
Tags:
Animali, Università, Gran Bretagna, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook