04:32 25 Novembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca-5°C
    Sergej Aksenov, presidente della Repubblica di Crimea

    Aksenov spera di rafforzare i legami fra la Crimea, il Veneto e la Lombardia

    © Sputnik. Alexei Nikolsky
    Mondo
    URL abbreviato
    2345121

    Il governatore della Crimea, Sergey Aksenov, ritiene che l’esito dei referendum in Veneto e Lombardia contribuiranno a rafforzare i legami con la penisola russa.

    Domenica si sono tenuti i referendum sull'autonomia in Veneto e Lombardia, per la prima volta nella storia della Repubblica. Entrambi i referendum hanno carattere consultivo e non comportano conseguenze giuridiche vincolanti. La partecipazione ad entrambi i referendum è stata da record e la maggioranza degli elettori ha votato per l'autonomia.

    "Complimenti ai nostri amici italiani per l'impressionante successo. Spero che questa vittoria contribuirà allo sviluppo dei legami fra Crimea e le regioni italiane, all'ulteriore rafforzamento della cooperazione russo-italiana, al rifiuto della politica ingiusta e distruttiva delle sanzioni", ha detto Aksenov a RIA Novosti.

    Eglia ha sottolineato che i referendum in Lombardia e Veneto sono una questione interna, ma ha ricordato che la direzione della Lega Nord ha visitato più volte la Crimea.

    "Ringrazio i nostri amici della Lega Nord e tutti i loro sostenitori per sostenere la scelta della Crimea del marzo 2014. Invito i residenti di Lombardia e Veneto, e tutti gli italiani, a visitare la Crimea, costruire affari, relazioni culturali e amichevoli", ha aggiunto Aksenov.

    Correlati:

    EUObserver: l'UE "si abitua" alla crisi in Crimea e aumenta il commercio con la Russia
    In Ucraina definite “inutili” le leggi sulla ripresa della Crimea
    Ucraina chiede a Turchia di stringere il controllo sulle navi dirette in Crimea
    Tags:
    relazioni, Referendum, Lega Nord, Sergej Aksenov, Veneto, Lombardia, Italia, Crimea
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik