04:39 25 Novembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca-5°C
    Leader nordcoreano Kim Jong-un

    Direttore della CIA parla della reazione alla "morte improvvisa" di Kim Jong-un

    © AP Photo/ Korea News Service
    Mondo
    URL abbreviato
    1510801320

    Il numero uno della CIA Mike Pompeo ha parlato della reazione dei servizi segreti americani nel caso di "scomparsa improvvisa" del leader nordcoreano Kim Jong-un. Le parole di Pompeo sono riportate dal giornale cinese South China Morning Post.

    "Per quanto riguarda Kim Jong-un, data la storia della CIA, se morirà, non rilascerò alcun commento," — ha detto il direttore della CIA, quando gli è stato chiesto cosa succederebbe se il leader nordcoreano venisse ucciso.

    Il direttore della CIA ha inoltre accennato come l'intelligence e i suoi compiti stanno cambiando.

    "Stiamo per diventare un'agenzia molto più cinica", ha aggiunto Pompeo.

    In precedenza il direttore della CIA aveva riferito che gli Stati Uniti devono prepararsi ad un attacco missilistico della Corea del Nord, tuttavia non aveva chiarito come Washington avrebbe cercato di evitare questo scenario.

    Correlati:

    Corea del Nord, Trump: Kim Jong-un sarà testato come mai prima
    Kim Jong-un annuncia crescita economica nonostante le sanzioni
    Trump lo minaccia? E Kim passeggia in un frutteto
    Tecnologia militare sovietica in Nord Corea: Kim Jong-un ha un'arma segreta?
    Nord Corea, Kim Jong-un: sviluppo armi nucleari necessario per ritorsione contro USA
    Il piano del Pentagono per uccidere Kim
    Media: le opzioni degli USA per far pressione su Kim Jong Un
    Tutto dipende dal Cremlino: USA vorrebbero collaborare con Russia su Siria e Nord Corea
    Da Pyongyang proposta agli USA per “coesistenza pacifica” e accuse contro Cina e Russia
    Diplomazia nordcoreana rivela i motivi dei test nucleari
    Tags:
    Difesa, Sicurezza, Guerra, Servizi segreti USA, CIA, Mike Pompeo, Kim Jong-un, Corea del Nord, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik