00:02 21 Novembre 2017
Roma+ 8°C
Mosca+ 1°C
    La Torre Azadi a Teheran

    Teheran spera che l'UE tuteli gli interessi delle proprie aziende in Iran

    © Sputnik. Sergey Mamontov
    Mondo
    URL abbreviato
    127961

    Teheran spera che, alla luce delle dichiarazioni di Washington, l'Unione Europea decida di tutelare gli interessi delle aziende europee che operano in Iran. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri iraniano Abbas Arakchi.

    "Ci auguriamo che l'UE e i paesi dell'UE proteggeranno le loro aziende, e crediamo che ciò sia estremamente necessario e importante per il futuro del piano d'azione globale comune", ha detto Arakchi, parlando alla conferenza di Mosca sulla non proliferazione.

    Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, in precedenza ha dichiarato che la Casa Bianca lavorerà con il Congresso sulle "gravi carenze" dell'accordo internazionale firmato con l'Iran il 14 luglio 2015.

    L'Iran e sei mediatori internazionali (Russia, Stati Uniti, Gran Bretagna, Cina, Francia e Germania) il 14 luglio 2015 hanno raggiunto un accordo storico sulla risoluzione della questione nucleare iraniana, adottando un piano comune d'azione globale, il cui adempimento porta alla cancellazione delle sanzioni economiche e finanziarie, precedentemente introdotte contro l'Iran dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, gli Stati Uniti e l'Unione Europea.

    Correlati:

    Russia dice no a nuove sanzioni contro l'Iran e revisione accordo nucleare
    IRGC: Iran accelera sviluppo missile balistico per pressioni USA
    L'Iran spera nel trionfo del buon senso riguardo l’accordo nucleare
    Tags:
    aziende, tutela, interessi, Dichiarazione, Accordo nucleare, Iran, UE
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik