23:05 24 Novembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca-5°C
    Cellula tumorale nell'organismo umano

    Ricercatori scoprono modo per sconfiggere il cancro grazie a “molecole-killer”

    © Fotolia/ Crevis
    Mondo
    URL abbreviato
    1629100

    I ricercatori americani della Northwestern University hanno scoperto un meccanimso naturale grazie al quale l'organismo umano può sconfiggere il cancro, riporta il portale scientifico EurekAlert.

    I ricercatori hanno scoperto che i primi organismi pluricellulari possedevano un efficace sistema di lotta contro il cancro. Il suo elemento principale si basava su un RNA interferente, che "espelleva" qualsiasi gene bersaglio. Durante l'evoluzione il sistema immunitario dei mammiferi ha perso una funzione simile, ma in laboratorio è stata possibile un'attivazione "forzata".

    Gli esperimenti su topi hanno mostrato che la distribuzione di un gran numero di "molecole killer" con l'aiuto di nanoparticelle blocca lo sviluppo delle cellule tumorali e priva le vie di alimentazione, provocando la recessione del tessuto tumorale. Inoltre questo RNA non provoca gravi danni alle cellule sane. I ricercatori sottolineano in particolare che il cancro ha dimostrato una resistenza nulla a questo tipo di terapia.

    "I nostri risultati sono legati al meccanismo naturale di spegnimento delle cellule. Speriamo che i suoi effetti siano validi per molti tipi di cancro," — ha riferito ai giornalisti Marcus Peter,uno degli autori dello studio.

    Lo scienziato ha tuttavia osservato che lo studio dell'RNA interferente non è ancora completo.

    Correlati:

    Dalla Russia nanoparticelle d'oro a forma di stella per uccidere il cancro
    Scienziati russi: le prospettive del farmaco che cura tutti i tipi di cancro
    Medicina contro l'influenza può fermare le metastasi del cancro
    Russia, scoperti antibiotici con proprietà anti-cancro da ricercatori siberiani
    Scienziati russi sviluppano nanosensori in grado di diagnosticare il cancro
    Tags:
    Salute, Medicina, Scienza e Tecnica, cancro
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik