08:34 25 Novembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca-6°C
    Poliziotti in Malawi

    In Malawi hanno arrestato 120 persone per aver ucciso dei “vampiri”

    © AFP 2017/ STRINGER
    Mondo
    URL abbreviato
    251522

    La polizia del Malawi ha arrestato 124 sospetti nelle indagini sugli omicidi dei “vampiri”, comunica Face of Malawi.

    Dalla metà di settembre nel paese africano sono iniziate a circolare una serie di voci su dei presunti vampiri ed è iniziata la caccia. In un mese i locali hanno ucciso 8 persone accusate di essere dei vampiri.

    Come dichiarato dal giornale sono state arrestate 124 persone con l'accusa di aver ucciso due persone nella città di Blantir e per altri casi di violenza nei villaggi vicini.

    Secondo la testata la scorsa settimana nell'ospedale locale si è recata una donna dichiarando di essere stata morsa da un vampiro. I medici hanno analizzato la donna e hanno stabilito che lei non era affetta da "vampirismo". "Abbiamo condotto diversi test per verificare le sue affermazioni, ma i risultati non li hanno confermati" ha detto il rappresentante dell'ospedale locale.

    I metodi di analisi non sono stati resi noti. Secondo l'ospedale non è un caso isolato.

    Notizie di omicidi e disordini hanno suscitato preoccupazioni in Malawi, che ha consigliato ai suoi cittadini di evitare zone pericolose e di fare prudenza.

    Secondo i resoconti dei media, la settimana scorsa l'ONU ha evacuato i propri dipendenti da due regioni meridionali del Malawi.

    Correlati:

    Dal Malawi evacuato il personale ONU per l'inizio della caccia ai vampiri
    Tags:
    omicidio, Omicidio, Omicidi, Polizia, Malawi
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik