19:02 18 Settembre 2018
Vice Primo Ministro russo Arkadiy Dvorkovich

E' ancora presto per una moneta unica nell'Unione Euroasiatica

© Sputnik . Sergey Guneev
Mondo
URL abbreviato
122

L’ Unione economica euroasiatica non è ancora giunta ad un livello d’integrazione tale da poter parlare di un’unione monetaria, ritiene il vice premier russo Arkady Dvorkovich.

"Tutti comprendono che la Russia per dimensioni economiche è dominante nel mercato finanziario, dunque un'unità monetaria e valutaria dovrebbe basarsi sul rublo. Ma allo stesso tempo gli altri paesi, in particolare il Kazakistan e la Bielorussia, capiscono che la moneta è parte della loro sovranità" ha dichiarato Dvorkovich, in un incontro con i partecipanti al Festival Mondiale della Gioventù e degli Studenti.

"Per ora l'Unione economica euroasiatica non è arrivata a questo punto. Dvorkovich ha sottolineato che in quest'ambito non potrebbe esserci una decisione tecnica, ma che essa dovrebbe essere adottata sulla base del consenso. "Se i paesi sono pronti a dare una parte della sovranità, allora lo faremo insieme". Altrimenti no" ha detto.

Per quanto riguarda un fondo comune non è da escludere" ha osservato il vice premier, aggiungendo che attualmente è in corso una valutazione di tale questione.

 

 

Correlati:

Turchia: verso accordo doganale con l'Unione economica eurasiatica
Russia, Lavrov: 50 paesi vogliono cooperare con l'Unione economica eurasiatica
Moldavia, firmato memorandum con Unione economica euroasiatica
Medvedev: per chi abbandona l'Unione economica euroasiatica prezzi europei per il gas
Tags:
Economia, valuta, politica monetaria, Unione Economica Eurasiatica, Arkadiy Dvorkovich, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik