16:29 25 Maggio 2018
Roma+ 24°C
Mosca+ 18°C
    La bandiera di Siria

    Siria, Mosca: Washington ammette che terroristi usano armi chimiche

    © REUTERS / Omar Sanadiki
    Mondo
    URL abbreviato
    6141

    Il ministero della Difesa russo: E’ il primo riconoscimento ufficiale non solo della presenza di queste armi ma anche dell’utilizzo.

    Il Dipartimento di Stato americano ha ammesso per la prima volta che i terroristi di Hayat Tahrir al-Sham, legati al gruppo terroristico del Fronte Nusra (Jabhat al-Nusra), utilizzano armi chimiche in Siria: lo ha detto il portavoce del ministro della Difesa russo generale Igor Konashenkov.

    Il gruppo terrorista Hayat Tahrir al-Sham, legato a Jabhat al-Nusra, opera nella provincia di Idlib.

    "Questo — ha detto l'ufficiale russo — è il primo ufficiale riconoscimento da parte del Dipartimento di Stato non semplicemente della presenza ma, sottolineo, dell'uso di armi chimiche da parte dei terroristi di Jabhat al-Nusra in quella parte della Siria per commettere attacchi terroristici, di cui ripetutamente abbiamo messo in guardia".

    Konashenkov ha anche aggiunto che fino ad oggi nella provincia di Idlib si è saputo di un "solo caso dell'uso di armi chimiche", ovvero a Khan Sheikhoun. Il portavoce ha sottolineato che gli aerei russi da combattimento, a differenza degli Stati Uniti e della coalizione, non hanno effettuato attacchi su località residenziali.

    Correlati:

    Siria, media: coalizione internazionale sferra attacco con armi chimiche
    Siria: distrutti ultimi due siti per la produzione di armi chimiche
    Russia chiede indagini su forniture di armi chimiche occidentali in Siria
    Siria accusa USA e Regno Unito di aver inviato di armi chimiche ai terroristi
    Tags:
    Armi chimiche, lotta contro il terrorismo, terrorismo, Crisi in Siria, generale Igor Konashenkov, Russia, USA, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik