23:04 24 Novembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca-5°C
    Modello che raffigura la struttura di Encelado, satellite di Saturno

    Gli scarichi umani nello spazio aiuteranno a cercare vita su Encelado

    © AP Photo/ NASA/JPL-Caltech/SSI/PSI
    Mondo
    URL abbreviato
    226804

    Gli scarichi di acqua e liquidi degli apparati spaziali pare siano un ottimo modello per studiare i processi fisici che avvengono sul satellite ghiacciato di Saturno, Encelado.

    Sul satellite di Saturno Encelado ci sono dei geyser che sfiatano da sotto la crosta di ghiaccio: i loro pennacchi si levano in alto sulla superficie di Encelado e sono visibili nelle fotografie di Cassini. Il loro liquido è composto da una soluzione acquosa, quindi gli scienziati presumono che sotto la crosta di ghiaccio nell'oceano del pianeta ci possa essere la vita, o almeno i precursori di essa.

    Tuttavia, finché non saranno inviate missioni su Encelado sarà possibile studiare i suoi geysers solo con l'aiuto di telescopi e modelli. Uno dei modelli adatti è stato trovato molto vicino alla Terra: sono i sistemi di scarico dei liquidi dei velivoli spaziali.

    Nel 1984, durante il volo dello shuttle Discovery attorno alla valvola di sfiato del serbatoio carburante, si formò una lingua di ghiaccio lunga 60 cm. Quindi, regolando gli scarichi dell'acqua nello spazio freddo senza aria, tali formazioni possono crescere fino a tale dimensione e pertanto si pensa che possano essere trovate lo stesso tipo di ghiacci su Enceladus.

    Ulteriori informazioni su ciò che può succedere sul satellite ghiacciato di Saturno sono state fornite durante il rientro nel 1996 del velivolo giapponese Space Flyer Unit, riportata sulla terra dallo shuttle Endeavor. Sulla superficie dell'unità Space Flyer sono stati trovati cubetti di ghiaccio, e in essi — tracce di fosforo e zolfo, che potrebbero essersi formate insieme agli scarichi del sistema per la trasformazione dei liquami umani della navetta.

    Questo è incoraggiante: significa che questi elementi possono rimanere nel ghiaccio sulla superficie di Enceladus. Lo zolfo e il fosforo sono parte delle molecole di cui tutta la vita sulla terra è composta; se possono essere trovati in particelle congelate dopo che l'acqua viene scaricata fuori dalla navetta, significa che possono essere trovati su Enceladus, se sono presenti zolfo e fosforo.

    Correlati:

    Cassini: l'asteroide ha rovesciato il satellite Encelado
    Vita extraterrestre su Encelado? Scienziati russi prudenti
    Tags:
    Spazio, saturno, navicella spaziale, Spazzatura cosmica, spazio, Encelado, volo spaziale, Esplorazione dello spazio, Spazio
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik