00:01 21 Novembre 2017
Roma+ 8°C
Mosca+ 1°C
    Artista Petr Pavlensky

    Perchè l'artista russo che ha bruciato Banca di Francia è finito in centro psichiatrico?

    © Sputnik. Alexey Kudenko
    Mondo
    URL abbreviato
    2336 0 0

    Russia e Francia hanno diversi livelli di sviluppo dell'arte moderna, pertanto le azioni dell'artista Petr Pavlensky, che in Russia venivano catalogate in un contesto estetico, in Francia sono percepite come teppismo, ha dichiarato il vincitore del Premio Kandinsky Anatoly Osmolovsky.

    In precedenza l'attivista delle Femen Inna Shevchenko aveva twittato che Petr Pavlensky, che aveva bruciato l'ingresso della Banca Centrale francese, era stato mandato in un centro psichiatrico.

    "Il problema è che queste sono cose diverse: in Russia l'arte contemporanea è esclusa dal dibattito pubblico, pertanto gli artisti cercano di significare qualcosa con azioni oltraggiose mentre la comunità artistica lo rende un evento estetico. Abbiamo una tradizione, tra l'altro, che non va via solo nell'arte moderna, ma nella stoltezza popolare", ha detto Osmolovsky.

    Secondo lui, in Europa, c'è un contesto completamente diverso, anche nella stessa Francia c'è una vita artistica molto burrascosa. "Pertanto questo tipo di azioni non possono essere interpretate come estetiche, ma sono un crimine, così come in Russia, ma qui la vita artistica è piuttosto bassa e non è d'attualità", — ha detto l'interlocutore dell'agenzia.

    Correlati:

    Controverso artista russo spiega perchè ha dato fuoco ad edificio della Banca di Francia
    Tags:
    Arte, Cultura, Società, Occidente, crimine, Incendio, Banche, Petr Pavlensky, Francia, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik