Widgets Magazine
17:42 21 Ottobre 2019
 Cryptocurrency Art Gallery

Contra Magazin: Russia risponde ai bitcoin con il criptorublo

CC0 / Namecoin / Cryptocurrency Art Gallery
Mondo
URL abbreviato
182
Seguici su

La Russia avrà una propria criptovaluta, il criptorublo, comunica Contra Magazin citando dati del Cremlino. A differenza dei bitcoin il cripotrublo potrà essere emesso e controllato dallo stato e qualsiasi speculazione verrà soppressa, riporta la testata.

All'incontro a porte aperte Vladimir Putin ha annunciato che la Russia intende introdurre il criptorublo scrive il giornalista di Contra Magazin Marko Mayer citando l'informazione comunicata dal Ministro delle comunicazioni di massa Nikolay Nikiforov.

A detta di Nikiforov tale criptovaluta non potrà essere ottenuta attraverso il mining. La sua emissione e il suo controllo saranno esclusive delle autorità russe, in particolare della banca centrale, e il criptorublo potrà essere acquistato con il rublo fisico. Se il cittadino non potrà spiegare la provenienza del denaro dovrà pagare il 13% di tasse. La tassa verrà imposta inoltre se attraverso l'acquisto e la vendita della valuta la persona cerca di guadagnarci.

"Introdurremo il criptorublo per una semplice ragione: se non lo facessimo ora, tra un paio di mesi ci anticiperebbero i vicini della Comunità economica euroasiatica" ha detto Nikiforov. Con questo Vladimir Putin ritiene che gli avversari più forti del criporublo siano le criptovalute come bitcoin e efirium, riassume l'autore.

Correlati:

Vanuatu inizia la vendita della cittadinanza via bitcoin
I nordcoreani hanno imparato come ottenere i bitcoin
Bitcoin: continua la crescita dopo il superamento dei 4mila dollari
Media: la Russia competerà con la Cina per il mercato dei bitcoin
Tags:
politica monetaria, Moneta, criptovaluta, valuta, politica monetaria, Banca Centrale Russa, Nikolay Nikiforov, Vladimir Putin, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik