22:36 16 Giugno 2019
Bandiera di Svezia

Svezia pronta a diventare intermediario in negoziati con Corea del Nord

CC BY 2.0 / Tony Webster / Swedish Flag
Mondo
URL abbreviato
522

La Svezia potrebbe intervenire come mediatore ai negoziati con la Corea del Nord, quando Pyongyang sarà pronta, ha dichiarato il ministro degli Esteri svedese Margot Vallstrem.

"Non voglio creare l'impressione che sia possibile cambiare totalmente la situazione. Ma noi perlomeno garantiamo la presenza diplomatica, ci hanno espresso fiducia e dunque quando loro saranno pronti potremmo agire come intermediari durante i negoziati" ha detto la Vallstrem ai giornalisti durante un incontro tra i ministri degli esteri dei paesi membri dell'UE.

All'incontro di lunedì tra i ministri degli esteri dell'UE verranno rinforzate le sanzioni automatiche dell'Unione Europea contro la Corea del Nord.

La Corea del Nord nonostante la pressione della comunità internazionale continua a sviluppare il proprio potenziale nucleare e missilistico. Il 3 settembre la Corea del Nord ha annunciato del successo del test di una testata nucleare a idrogeno, la quale dovrebbe equipaggiare dei missili balistici intercontinentali. I militari del Giappone e della Corea del sud hanno stimato che la testata abbia una potenza di 160kt, 10 volte di più della potenza della bomba atomica sganciata dagli americani sulle città giapponesi di Hiroshima e Nagasaki nel 1945. Questo è stato il sesto test nucleare del paese. Una settimana prima, la Corea del Nord aveva testato un missile balistico che ha attraversato il territorio del Giappone.

In relazione a questi eventi, il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha imposto all'unanimità nuove sanzioni contro la Corea del Nord, che limitano notevolmente le capacità di esportazione e l'importazione di Pyongyang. La risoluzione 2375 hè considerato il regime di sanzioni più rigoroso delle Nazioni Unite nel XXI secolo.

L'ultimo lancio di un missile balistico in Corea del Nord è avvenuto il 15 settembre, nonostante l'inasprimento delle sanzioni delle Nazioni Unite dopo che Pyongyang ha condotto 3 set di test di testate termonucleari. Durante questo test, il missile nordcoreano ha volato sopra Hokkaido ed è caduto nel Pacifico senza alcun avvertimento da Pyongyang.

Correlati:

Corea del Nord: Pyongyang e Teheran sono paesi "fratelli in armi"
Estremo oriente russo: registrata scossa in Corea del Nord
La Corea del Nord riconosce l'appartenenza della Crimea alla Russia
La Corea del Nord ha promesso una pioggia di fuoco sugli USA
Tags:
Diplomazia Internazionale, Diplomazia, diplomatici, relazioni diplomatiche, diplomazia, esteri, Svezia, Corea del Nord
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik