01:00 13 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
3100
Seguici su

Le potenze globali, in particolare USA e Russia, devono cooperare sulle questioni chiave in particolare, nella lotta al terrorismo, è necessario rinunciare ad azioni unilaterali, ha annunciato l’ex Ministro degli esteri dell’Italia, il direttore dell’Istituto degli studi eurasiatici Franco Frattini.

"Gli attori globali, prima di tutto Russia e USA, devono cooperare su questioni molto importanti, in particolare sul problema del terrorismo. E per favore, dite "no" ad azioni unilaterali" ha detto l'esperto in un discorso ad una sessione nell'ambito del Festival internazionale della gioventù a Sochi.

"Gli Stati Uniti sono usciti dall'accordo sul clima e si rifiutano di confermare l'adempimento da parte dell'Iran dell'accordo sul nucleare, il quale garantirebbe la stabilità, e loro dovrebbero comprendere che quello che viene deciso a Washington non rimane solo li, ma influisce su tutto il mondo" ha sottolineato Frattini.

La Russia per la terza volta accoglie giovani da tutto il mondo: per la partecipazione all'evento della gioventù a Sochi sono giunti in Russia 20 000 ragazzi da 180 paesi. Il festival ha inizio domenica e si protrarrà per l'intera settimana. La cerimonia solenne di chiusura avverrà il 21 ottobre nel palaghiaccio "Bolshoy".

Correlati:

L’Artico, l’Europa e l’Italia. Parla Frattini
Frattini: i Balcani lasciati soli dall’Ue a gestire l’emergenza
Diplomazia russa: errori USA hanno portato a catastrofe umanitaria a Raqqa
Capo diplomazia saudita sicuro, presto via le sanzioni occidentali contro la Russia
Tags:
gioventù, Diplomazia Internazionale, festival, relazioni diplomatiche, Giornata Mondiale della Gioventù, festival, il ministero degli Esteri, Franco Frattini, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook