Widgets Magazine
02:36 20 Agosto 2019
Bombardiere USA B-1B si prepara al decollo

Washington e Seul terranno grandi esercitazioni lungo la penisola coreana

© US Air Force, Staff Sgt. Joshua Smoot
Mondo
URL abbreviato
10119

Gli USA e la Corea del Nord hanno avviato lunedì nel mar del Giappone e nel mar Giallo delle esercitazioni navali congiunte nelle quali sono state dispiegate 40 navi, compreso il gruppo d’attacco capeggiato dalla portaerei nucleare “Ronald Reagan” riporta il canale sudcoreano YTN.

Secondo le informazioni le manovre marittime nel mar del Giappone hanno il fine di colpire le strutture militari chiave della Corea del Nord in caso di una "situazione di emergenza" nella penisola coreana. Allo stesso tempo, nel mar Giallo, gli Stati Uniti e la Corea del Sud stanno conducendo operazioni per contenere un attacco dal nemico.

Secondo YTN, nei porti della Corea del Sud ci sono anche i sottomarini nucleari US Tucson e Michigan. A questo proposito YTN non esclude che la Corea del Nord in risposta a questa dimostrazione di forza possa condurre un'altro test missilistico.

Come dichiarato nella notizia diffusa in precedenza dalla settima flotta degli Stati Uniti, le esercitazioni verranno condotte col nome di codice MCSOFEX. Oltre alla portaerei nucleare, il gruppo d'attacco americano include i cacciatorpedinieri tipo Arlie Burke: lo Stethem (DDG-63) e il Mustin (DDG-89).

Secondo l'agenzia di informazione Yonhap, il gruppo d'attacco USA insieme alle navi da guerra e all'aviazione della Corea del Sud, tra cui navi con il sistema di allarme precoce Aegis e il velivolo anti-sommergibile P-3 "Orion", condurranno delle esercitazioni nel mare del Giappone. Sono stati mobilitati inoltre gli aerei F-15K, FA-18 e A-10, così come gli Apache AH-64E, Lynx e AW-159 "Wild Cat".

Per il trasporto delle truppe, verranno usati aerei Boeing e per la designazione del bersaglio verrà usato il sistema radar JSTARS.

Si prevede che le esercitazioni termineranno questo venerdì.

Inoltre, da mercoledì al 22 ottobre all'aeroporto militare di Seoul con la partecipazione di 32 paesi si terrà la fiera aerea ADEX, dove verranno esposti armamenti strategici statunitensi, tra cui i bombardieri F-35A e B-1B il caccia stealth F-22.
Attualmente, circa 28.000 soldati americani sono dislocati in Corea del Sud con la motivazione di una minaccia dalla Corea del Nord. Pyongyang, a sua volta, teme la minaccia dagli Stati Uniti e incrementa le sue capacità nucleari e missilistiche, nonostante le severe sanzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

Correlati:

Corea del Nord: Pyongyang e Teheran sono paesi "fratelli in armi"
Nord e Sud Corea a San Pietroburgo declineranno i negoziati
Cina: il sistema THAAD in Corea del Sud mette a rischio la sicurezza della Russia
Tags:
Cooperazione navale, Esercitazioni navali, Esercitazioni, esercitazione, Esercitazioni militari, Nave USA, esercito, Situazione della penisola coreana, navi, Esercitazioni navali, US Navy, esercito USA, Penisola coreana, Corea del Sud, Corea del Nord
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik