12:26 25 Novembre 2017
Roma+ 17°C
Mosca-5°C
    NATO

    "La NATO fuori dalla Sardegna!": a Cagliari la manifestazione contro la guerra

    © REUTERS/ Ints Kalnins
    Mondo
    URL abbreviato
    311320523

    Lungo la litoranea del centro città, c'è stata una manifestazione contro le esercitazioni militari, che in questi giorni sono in corso sull'isola e a cui partecipano le forze armate italiane e i loro alleati.

    La protesta è stata organizzata dal movimento A Foras, che in dialetto sardo si traduce come "Fuori". Ad essa hanno aderito quasi tutti i rappresentanti politici giovani del luogo: pacifisti,  sostenitori dell'autonomia e dell'indipendenza della Sardegna, anarchici e verdi. Secondo le stime degli organizzatori del corteo, hanno partecipato quattrocento persone. La polizia è della stessa opinione. 

    "Non vogliamo che usino la nostra terra per scopi militari. Formalmente siamo una regione italiana, ma in realtà la Sardegna è una base militare della NATO e dello stato italiano, l'uso di questi poligoni, anche per scopi civili, provoca un danno ambientale alle persone e alla natura. Cioè, formalmente, siamo cittadini d'Italia, ma il risultato è che siamo diventati cavie di militari NATO ed italiani" ha detto l'attivista Cristiano Sabino.

    Secondo lui, durante le esercitazioni dell'aviazione, nel cielo sopra la Sardegna si forma un cono a forma di lettera Y. Ha più volte aspettato ritardi dei voli seduto in aeroporto a causa di un volo dell'aviazione militare, mentre i pescatori locali spesso non possono uscire in mare, durante le manovre delle navi militari.

    "Noi non crediamo nell'economia di guerra. Il porto di Cagliari, in grado di accogliere sottomarini nucleari, può essere usato per il turismo e navigazione civile. Altrimenti è sbagliato sia dal punto di vista economico, che da quello morale. Qui ci opponiamo, siamo trattati come una colonia" ha detto l'attivista.

    La Sardegna è la più militarizzata regione d'Italia, sull'isola ci sono oltre il 60% delle strutture militari del paese. I grandi poligoni militari sono cinque: uno è il più grande in Europa, è il poligono Salto di Cuirra, dove vengono usate armi sperimentali e, come dicono alcuni, vietate. Pochi anni fa è diventato oggetto di indagine della Procura dopo notevoli danni ambientali arrecati alla zona circostante. Fino a poco tempo fa in Sardegna c'era la base militare americana con i sottomarini nucleari. In questi giorni a Cagliari si svolge la fase attiva delle esercitazioni militari con l'unità da combattimento Joint Stars, per il ministero della Difesa italiano è l'evento centrale dell'anno.

    Correlati:

    Media: Ministero della salute vuole vietare la vendita di sigarette ai nati dopo il 2014
    Diretta dalla Sardegna, la manifestazione contro la NATO
    Trident Juncture, la polizia carica i manifestanti in Sardegna
    Tags:
    Protesta, NATO, Sardegna
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik