11:46 22 Ottobre 2017
Roma+ 18°C
Mosca-2°C
    Aula del Consiglio della Federazione

    Consiglio della Federazione autorizza ritiro da atto di fondazione Russia-NATO

    © Sputnik. Vitaliy Belousov
    Mondo
    URL abbreviato
    61261241

    Mosca potrebbe uscire dall’atto di fondazione Russia-NATO se gli USA continueranno a mantere la presenza militare in Polonia e nei paesi Baltici, ha dichiarato a RIA Novosti il primo vice presidente del comitato del Consiglio della Federazione per la difesa e la sicurezza Franz Klinzevich.

    In precedenza il Ministero della difesa ha comunicato che ai confini della Russia e dei paesi baltici i militari americani hanno di fatto posizionato un'intera divisione. Secondo il dipartimento in Polonia è giunta la seconda brigata corazzata USA ed è stata dislocata insieme a dei blindati. Nei paesi baltici invece sono rimasti i mezzi della terza brigata americana.

    "Se ci saranno ulteriori azioni simili questo atto verrà interrotto, il che attirerà l'attenzione della comunità internazionale su questo processo" ha detto Klinzevich.

    Egli ha sottolineato che la decisione su tale questione viene presa dal presidente come comandante supremo, dal Ministero degli esteri e della difesa.

    "È praticamente evidente che gli USA con le proprie azioni stanno facendo tutto il possibile per spingere la Russia fuori da questo atto" ha osservato il senatore.

    Correlati:

    Media: Alleanza Atlantica vuole congelare Consiglio Russia-NATO
    Consiglio Russia-NATO, Mosca affronterà la questione della presenza militare sui confini
    A Bruxelles prende il via la riunione del Consiglio Russia-NATO
    Tags:
    dispiegamento delle armi, Armamenti, truppe, Consiglio Russia-NATO, accordo, Consiglio della Federazione della Russia, il ministero degli Esteri, Il Ministero della Difesa, Franz Klintsevich, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik