09:14 15 Dicembre 2017
Roma+ 16°C
Mosca+ 2°C
    Una nave della Marina USA

    Ministero degli Esteri russo: avvicinamento portaerei USA alla Nord Corea

    © AFP 2017/ NOEL CELIS/POOL
    Mondo
    URL abbreviato
    8162

    L'avvicinamento della Marina americana, guidata dalla portaerei Ronald Reagan, alla penisola coreana può rischiare di passare come una provocazione, ha detto in un'intervista a Ria Novosti il direttore del dipartimento Nord America del ministero degli Esteri, Gregory Borisenko.

    Se "alle coste nordcoreane si avvicinano le navi americane con a capo la Ronald Reagan e cominciano a navigare nei dintorni, si rischia la provocazione. La situazione è molto pericolosa, ci ha molto preoccupato, anche perché noi confiniamo con la Corea del Nord. Abbiamo parlato con gli americani più volte, chiedendo loro di risolvere il problema esclusivamente con mezzi politico-diplomatici. Crediamo che si può sempre negoziare sulla base delle reciprocità, per evitare uno sviluppo catastrofico" ha sottolineato Borisenko, aggiungendo che la controparte russa continua a lavorare con i colleghi americani su questa tematica per cercare una soluzione.

    La Corea del Nord, nonostante le pressioni della comunità internazionale, continua a sviluppare il programma nucleare. Il 3 settembre ha dichiarato di aver lanciato con successo una testata all'idrogeno, progettata per missili balistici intercontinentali. I militari del Giappone e della Corea del Sud hanno valutato la sua carica con un peso di 160 tonnellate e una potenza dieci volte superiore alle bombe atomiche sganciate sulle città giapponesi di Hiroshima e Nagasaki nel 1945. Questo è il sesto test nucleare di Pyongyang. La Corea del Nord ha condotto un test per un missile balistico, che ha sorvolato il territorio del Giappone.

    Per questi eventi, il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite all'unanimità ha imposto nuove sanzioni contro la Corea del Nord, che limitano notevolmente l'esportazione e l'importazione di Pyongyang. La risoluzione 2375 è la più rigorosa delle sanzioni ONU emessa nel XXI secolo. L'ultimo test balistico nordcoreano si è svolto il 15 settembre, nonostante l'inasprimento delle sanzioni dell'ONU, il missile ha volato su Hokkaido ed è caduto nell'Oceano Pacifico, senza alcun preavviso da parte di Pyongyang.

    Correlati:

    Il cacciatorpediniere della Marina USA John Mccain in riparazione in Giappone
    La portaerei più costosa del mondo entra in servizio nella marina USA
    Nave della marina USA ha aperto il fuoco contro imbarcazioni iraniane
    Tags:
    missili, lancio, Provocazione, Marina militare, USA, Corea del Nord
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik