12:25 25 Novembre 2017
Roma+ 17°C
Mosca-5°C
    Sahara

    Dalla Norvegia tecnologia per creare foreste al posto del deserto con sole e acqua marina

    © Foto: Jacques Taberlet
    Mondo
    URL abbreviato
    101296262

    La tecnologia per ripopolare le foreste sfruttando energia solare ed acqua di mare permetterà al Sahara di tornare ad essere un'oasi verde, ha dichiarato a RIA Novosti il direttore generale dell'organizzazione ambientalista norvegese “Bellona” Nils Bøhmer.

    "Abbiamo creato la società di "Progetto forestale Sahara" con l'obiettivo di rendere il deserto un'oasi verde con l'aiuto delle tecnologie energetiche rinnovabili e l'acqua marina. Abbiamo appena aperto la prima serra dimostrativa in Giordania, poi speriamo di vendere questa tecnologia per la creazion di foreste ai Paesi africani e del Medio Oriente," — ha raccontato Bøhmer.

    Come spiegato dall'ambientalista, per questo progetto è stata costruita una serra collegata con delle tubature all'acqua marina. Grazie all'energia del sole viene trasformata in acqua dolce e nelle serre è possibile coltivare piante e verdure. Allo stesso tempo, il terreno accanto alla serra diventa umido, così iniziano a crescere alberi.

    "Oggi stiamo lavorando con i Paesi del Nord Africa. E' possibile che l'anno prossimo troveremo un investitore. Occorre trovare una regione del deserto al di sotto del livello del mare, in modo da non usare pompe per fornire l'acqua marina. Oggi stiamo esplorando aree in Marocco e Algeria," ha detto Bøhmer.

    Correlati:

    Perchè sin dall'antichità l'Africa è un continente di migrazione?
    Cambiamenti climatici, il Sahara si trasformerà in savana nei prossimi 100 anni
    Tags:
    Energia solare, Scienza e Tecnica, Tecnologia, Ambiente, Mar mediterraneo, Medio Oriente, Sahara, Norvegia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik