02:25 23 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
14169
Seguici su

La Russia e l'Arabia Saudita hanno trovato l'accordo per la fornitura nel Paese arabo dei sistemi anti-missile S-400, ha dichiarato a RIA Novosti la portavoce dell'agenzia federale per la cooperazione tecnico-militare Maria Vorobyova.

Riyadh comprerà inoltre in Russia i sistemi missilistici anticarro "Cornet-AM", il bombardiere TOS-1A "Buratino", il lanciagranate AGS-30 e i kalashnikov AK-103.

Inoltre Rosoboronexport e la società della difesa saudita SAMI hanno firmato un contratto che assicura l'apertura di un centro di produzione dei mitragliatori AK-103 e delle loro munizioni.

La settimana scorsa il Pentagono aveva espresso preoccupazione per i piani di Riyadh di acquistare i sistemi S-400, sostenendo "l'incompatibilità operativa di questi sistemi con gli armamenti americani".

A sua volta il Cremlino ha sottolineato che la cooperazione tra la Russia e l'Arabia Saudita nel settore della difesa non è diretta contro un Paese terzo, ma mira ad assicurare la "stabilità nel mondo e nella regione."

Correlati:

Pushkov: cooperazione Mosca-Riyad, diktat statunitense inefficace
A Mosca si commenta l'affare tra USA e Arabia Saudita su sistemi anti-missile Thaad
Perché Washington seguirà la visita del re dell'Arabia Saudita a Mosca
Russia e Arabia Saudita vogliono chiudere un contratto militare da 3 miliardi di dollari
Russia e Arabia Saudita creeranno fondo energetico da un miliardo di dollari
Tags:
Geopolitica, Armi, Economia, Difesa, Diplomazia Internazionale, Sicurezza, Sistema antiaereo S-400, Paesi del Golfo, Medio Oriente, Arabia Saudita, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook