01:10 11 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 1°C
    Miloš Zeman, presidente della Repubblica Ceca

    Repubblica Ceca, Zeman: doppio standard l'atteggiamento verso Crimea e Kosovo

    © AP Photo/ Sergei Chuzavkov
    Mondo
    URL abbreviato
    3271

    Il presidente ceco Miloš Zeman ha affermato l’atteggiamento verso il referendum in Crimea e la secessione del Kosovo dalla Serbia è un classico esempio dell’applicazione di “due pesi e due misure”.

    La questione del Kosovo Zeman l'ha definita "un'evidente violazione della risoluzione del Consiglio di sicurezza" per la garanzia dell'integrità territoriale della Serbia.

    "Ma si sono applicatati due pesi e due misure nei confronti del referendum in Crimea: questa è un'annessione illegale, mentre la secessione del Kosovo nonostante la summenzionata risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite è regolare", ha detto il presidente a TV Barrandov.

    Secondo Zeman, egli ha reagito al rifiuto del Kosovo di nominare un ambasciatore a Pristina. La Repubblica Ceca, inoltre, non ospiterà un avvocato per gli affari del Kosovo a Praga.

    La Crimea è entrata a far parte della Federazione Russa in seguito ad un referendum, al quale la riunificazione con la Russia è stata sostenuta da oltre il 95% degli elettori.

    Correlati:

    Per la prima volta una grande delegazione norvegese visita la Crimea
    In Crimea sono pronti a creare un hub portuale
    In Crimea hanno valutato le prospettive per la ripresa delle relazioni con l'Ucraina
    Tags:
    standard, secessione, Referendum, commento, Milos Zeman, Kosovo, Repubblica Ceca, Crimea
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik