12:39 24 Giugno 2018
Освобожденный квартал восточного Алеппо

Siria, Konashenkov: Nessun raid anti-Is da base Usa di At Tanf

© Sputnik . Michael Alaeddin
Mondo
URL abbreviato
12312

Il portavoce del ministro della Difesa russo, generale Igor Konashenkov, ha messo in discussione l'affermazione degli Stati Uniti secondo cui la loro base presso At Tanf nel sud-est della Siria è stata utilizzata per attacchi contro gli islamisti.

"La creazione illegale della base militare statunitense sul confine siro-giordano nell'aprile 2017 — ha detto — è stata giustificata pubblicamente dalla necessità di condurre operazioni contro l'IS. Ma sappiamo di nessuna operazione americana che è stata lanciata contro l'IS negli ultimi sei mesi della sua esistenza".

La coalizione guidata dagli Stati Uniti ha dichiarato a giugno che non avrebbe lasciato la guarnigione di At Tanf fino alla sconfitta dell'IS.

Ma mercoledì Konashenkov ha accusato invece la coalizione di sostenere l'IS.

Secondo Mosca, la base è stata utilizzata due volte per colpire le forze schierate con il governo siriano che combattono gli islamisti.

La base statunitense nell'area sud-orientale dell'At Tanf di Siria ha trasformato questa striscia di confine con la Giordania in un "buco nero" che genera ondate di insurrezioni islamiche.

Il Pentagono ha affermato che la base è utilizzata dagli istruttori statunitensi, britannici e norvegesi per addestrare militanti del Free Syrian Army, ha spiegato l'alto ufficiale russo, aggiungendo che l'avamposto è protetto dall'aviazione tattica e dai sistemi a razzo multipli HIMARS.

"In realtà — ha detto Konashenkov —, At Tanf si è trasformato in un ‘buco nero' di 100 chilometri sul confine statale siro-giordano e invece dell'esercito siriano libero stanno scaturendo gruppi mobili dell'Is che fanno incursioni per lanciare operazioni terroristiche sovversive contro truppe siriane e civili".

Correlati:

Konashenkov: l'aviazione è disposta a distruggere l'ISIS nella zona controllata dagli USA
Tags:
generale Igor Konashenkov, Crisi in Siria, Siria, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik